Samsung Galaxy S21 potrebbe usare lo Snapdragon 865 per abbassare i prezzi

Samsung Galaxy S21 potrebbe usare lo Snapdragon 865 per abbassare i prezzi
di

Gli ultimi rumors sullo smartphone Samsung Galaxy S21 diffusi dalla testata online cinese CnBeta potrebbero sorprendere gli appassionati. Al posto del SoC Qualcomm Snapdragon 875 atteso per fine 2020 o inizio 2021, il Galaxy S21 potrebbe avere al suo interno il predecessore Snapdragon 865.

Questa decisione in effetti avrebbe senso dal punto di vista delle vendite. Snapdragon 865 dovrebbe costare infatti $100 in meno rispetto al nuovo processore Qualcomm, permettendo quindi all’azienda sudcoreana di abbassare i prezzi dei Galaxy S21 e di “partire in vantaggio” rispetto alla concorrenza assicurandosi una fetta di mercato maggiore, riprendendo così la leadership nella vendita di smartphone ora appartenente a Huawei.

Queste voci andrebbero ad aggiungersi ad altri leak trapelati online grazie a MyDrivers, secondo i quali il Galaxy S21 potrebbe sfoggiare una fotocamera posteriore da 150MP. Ancora, si parla di un focus maggiore sui processori Exynos 1000 prodotti proprio da Samsung che, secondo alcuni benchmark apparsi nel web, combinata a una GPU AMD con tecnologia rDNA avrebbe superato le Adreno 650.

Tutti questi rumor verranno confermati al momento opportuno, magari si saprà già qualcosa in occasione dell’evento Unpacked atteso per il 5 agosto dove Samsung potrebbe anche mostrare al pubblico i nuovi Galaxy Note 20 Ultra e Galaxy Flip Lite.

FONTE: Gizchina
Quanto è interessante?
2