di

Dopo aver visto il tradizionale teardown di Samsung Galaxy Z Flip 4, è oggi giunto il momento del temutissimo stress test di JerryRigEverything anche per il pieghevole a conchiglia di casa Samsung. Come prevedibile, la resistenza del device non è la stessa del fratello maggiore, lo Z Fold 4.

Infatti, mentre Galaxy Z Fold 4 ha superato tutti gli stress test di Jerry, lo Z Flip 4 non sembra riuscire a fare altrettanto. Andiamo però con ordine: come potrete vedere dando un'occhiata al video che trovate in cima a questa news o su YouTube, infatti, lo smartphone sembra non resistere al test di piegatura effettuato dallo YouTuber, con tanto di crepe sullo schermo quando il device viene piegato nel senso sbagliato.

Lo schermo esterno dello smartphone, tuttavia, sembra resistere decisamente bene ai graffi, dal momento che i primi solchi si formano solo con punto di livello 6 sulla scala di Moh, mentre solo dal livello 7 sulla stessa scala si formano delle tracce più profonde sullo schermo. Ciò significa che Samsung utilizza una protezione Gorilla Glass Invictus+ sul display esterno del pieghevole a conchiglia.

Per quanto riguarda lo schermo interno, invece, i risultati sono decisamente deludenti, con i primi graffi al livello 2 sulla scala di Moh e dei segni decisamente più profondi già al livello 3. Fortunatamente, lo schermo interno dovrebbe rimanere per gran parte del tempo ripiegato internamente sullo smartphone, al sicuro da oggetti appuntiti e punte di vario genere.

Promossa invece la resistenza IPX8 alla polvere e alla sabbia, che effettivamente sembra rendere sia lo schermo del dispositivo che la cerniera principale del tutto impermeabili a queste sostanze, evitando il loro ingresso sotto la scocca dello smartphone. Sfortunatamente, però, la resistenza al calore dei due schermi del device non sembra convincere del tutto.

Come abbiamo già spiegato, la parte più preoccupante del video è il bend test di Samsung Galaxy Z Fold 4: piegando lo smartphone nel senso contrario alla piegatura garantita dalla cerniera, infatti, possiamo sentire chiaramente un suono simile a quello di un vetro rotto, mentre il telefono assume una forma leggermente ricurva verso l'esterno. Fortunatamente, nonostante i presunti danni interni, lo smartphone rimane perfettamente funzionante dopo il test.

FONTE: Gizmochina
Quanto è interessante?
2