Samsung: la corte riduce la multa da 930 milioni di Dollari

di

La battaglia avente ad oggetto le violazioni dei brevetti tra Apple e Samsung non è certo terminata, nonostante le notizie a riguardo siano diminuite rispetto a qualche mese fa. Tuttavia i due pool di avvocati stanno lavorando sotto traccia per cercare di sconfiggere la controparte.

E' il caso di Samsung, che ha ottenuto una riduzione significativa della multa da 930 milioni di Dollari intimata da un tribunale americano qualche anno fa. La Corte d'Appello del Circuito Federale degli Stati Uniti, nel ribadire che Samsung ha violato i brevetti di design registrati da Apple per l'iPhone, ha deciso che Samsung non ha violato il trade dress della Mela, ecco perchè la multa sarà ridimensionata.
La palla ora passerà di nuovo alla Corte Federale della California, che avrà il non facile compito di ricalcolare i danni: secondo molti Apple potrebbe rimetterci fino a 382 milioni di Dollari. E' bene però sottolineare che i giudici hanno comunque riconosciuto Samsung colpevole per la violazione dei brevetti, ma non tutti quelli presentati da Apple nel 2011, quando la Mela affermò che molti cellulari del concorrente avevano copiato il design di Samsung. Apple aveva chiesto circa 2,5 miliardi di Dollari di danni, per poi ottenerne poco più di 1 miliardo.
Da allora è partita una nuova tranche di scontri nei tribunali nel corso del quale le due parti hanno cercato di dimostrare come la cifra calcolata dalla corte fosse errata, il che ha portato ad una ulteriore diminuzione a 930 milioni di Dollari.
Samsung ha ovviamente appreso favorevolmente questa nuova decisione della corte, mentre Apple ancora non ha rilasciato alcun comunicato. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0