Samsung: la produzione dei chip a 10nm comincerà a fine 2016

di

Samsung ha annunciato che comincerà la produzione di massa dei chip con processo produttivo a 10 nanometri entro la fine 2016, segno che i primi dispositivi che utilizzeranno questa tecnologia li vedremo all'opera solo tra un paio di anni.

I nuovi chip, che garantiranno dei miglioramenti importanti sia in termini di potenza che di consumo energetico, utilizzeranno la tecnologia transistor FinFET di Samsung, che è già stata implementata nell'Exynos 7420, il primo chip mobile al mondo basato su processo a 14 nanometri che, come noto, è presente nei due top di gamma per il 2015: il Galaxy S6 e l'S6 Edge.
Nel corso dell'International Solid-State Circuits Conference 2015 (ISSCC) a San Francisco, Samsung ha presentato un wafer da 300 mm realizzato con la nuova tecnologia, il che di fatto significa che i coreani hanno messo a punto tutte le specifiche per il processo di produzione a 10 nm.
Ovviamente, anche se gli esempi li abbiamo fatti con smartphone e tablet, questi nuovi processori verranno sicuramente utilizzati anche in dispositivi indossabili, ma anche apparecchiature di rete o gli hardware dei data center.
Alla luce di questo annuncio, in molti hanno ipotizzato che Apple potrebbe utilizzare la tecnologia nell'iPhone 7, che calcoli alla mano dovrebbe giungere nei negozi solo nel 2017.
TSMC, la più grande rivale di Samsung per quanto riguarda gli ordini provenienti dalla Mela, ha annunciato di recente che inizierà i test per i chip a 10 nanometri FinFET già dal mese prossimo, con la produzione di massa fissata per il 2016. 

FONTE: PA
Quanto è interessante?
0