Adesso online
Injustice 2
Adesso online
SchiacciSempre prova in live le Tartarughe Ninja

Samsung lancia i chip specifici per effettuare il mining delle criptovalute

di
Samsung, forte del primato ottenuto nel settore dei chip ai danni di Intel, ha annunciato le intenzioni di produrre dei chip specifici per effettuare il mining di criptovalute.

La notizia è anche stata confermata da TechCrunch, a cui Samsung ha annunciato le proprie intenzioni di produrre hardware appositamente progettate per estrarre monete virtuali come Bitcoin ed Ethereum. Un portavoce del produttore, parlando con la testata ha affermato che "la divisione di Samsung che si occupa di chip è attualmente impegnata sullo sviluppo e produzione di soluzioni per effettuare il mining di criptovalute. Tuttavia, al momento non siamo in grado di rivelare ulteriori dettagli a riguardo".

I chip sarebbero noti come ASIC, l'equivalente di application-specific integrated circuit. Si tratta di processori appositamente progettati per una singola attività computazionale, in netto contrasto con i CPU multi-purpose che utilizziamo nei computer e negli smartphone.

La scelta di Samsung è stata praticamente obbligata dal mercato, dal momento che la valutazione delle criptovalute è aumentata vertiginosamente nel corso degli ultimi tempi, ed ha portato anche ad un aumento dei costi delle GPU, come ampiamente discusso nella serata di ieri.

Nel caso dei Bitcoin, ad esempio, la moneta può essere estratta risolvendo dei problemi matematici, con lo stesso processo che si applica anche per le transazioni. Man mano che la quantità di Bitcoin estratta aumenta, e che quindi si verifica un calo della disponibilità visto che vi è un limite, i problemi matematici da risolvere diventano sempre più difficili da risolvere, e quindi richiedono chip più potenti.

FONTE: TheVerge
Quanto è interessante?
5