di

Ad appena un mese di distanza dalla presentazione della nuova gamma Odyssey, Samsung amplia ulteriormente la sua già ricca famiglia di monitor da gaming con il nuovo Odyssey Neo G9.

Un vero e proprio elenco telefonico di feature di ultima generazione all'interno di una scocca dalle linee futuristiche. A partire proprio dalla tecnologia Quantum Matrix, supportata da un pannello Quantum Mini LED e Quantum HDR 2000.

Erede dell'Odyssey G9, siamo chiaramente di fronte a vette qualitative altissime sotto tutti i punti di vista. Abbiamo la gestione a 12 bit della retroilluminazione con 2048 zone di local dimming e una luminosità di picco di 2000 nit.

Quanto alle specifiche, stiamo parlando di un display da 49 pollici con rapporto 32:9 a risoluzione DQHD, acronimo di Dual Quad High-Definition e che si traduce in 5120x1440 pixel. Il Refresh Rate massimo supportato è di 240Hz e il tempo di risposta dichiarato di appena un millisecondo. Naturalmente si tratta di un pannello curvo, con ampiezza 1000R.

Ovviamente gli input sono fissati sugli standard più recenti, con supporto al Refresh Rate variabile su HDMI 2.1 e all'Adaptive Sync su DisplayPort 1.4. Piena la compatibilità con NVIDIA G-Sync e AMD Freesync Premium Pro.

Il sistema di retroilluminazione RGB presente sulla scocca consente di scegliere fra 52 colorazioni e 5 effetti luminosi, grazie alla tecnologia Infinity Core. Il monitor Samsung Odyssey Neo G9 sarà disponibile per i preorder già dal 29 luglio, mentre per la disponibilità globale dovremo aspettare il 9 agosto 2021.

FONTE: SAMSUNG
Quanto è interessante?
2
Samsung Odyssey Neo G9, il mastodonte curvo con Quantum Mini LED è tra noi