Samsung Pay dice addio agli smartphone non Samsung? Facciamo chiarezza

Samsung Pay dice addio agli smartphone non Samsung? Facciamo chiarezza
di

A distanza di una manciata di giorni dal ritorno di Samsung Wallet, un'app tuttofare che integra al suo interno funzionalità come Samsung Pay e Smart Things, il colosso sudcoreano è tornato a far parlare di sé per alcune problematiche legate ai pagamenti.

Infatti, sebbene in molti associno Samsung Pay a una sorta di esclusività per i dispositivi del produttore, la piattaforma era utilizzabile anche su smartphone non Samsung, perlomeno fino a qualche giorno fa. Nel corso delle ultime giornate, alcuni utenti hanno iniziato a segnalare il mancato funzionamento dell'app sui loro device mobili non-Samsung, con un messaggio d'errore che riporta la frase "ID non valido".

Contattato il servizio di assistenza, alcuni di questi sfortunati utilizzatori si sono visti rispondere che effettivamente il servizio sarebbe stato disabilitato sugli smartphone di altri produttori, eppure, come suggeriscono i ragazzi di Sammobile, una scelta del genere da parte di un'azienda come Samsung richiederebbe come minimo una comunicazione pubblica distanziata dall'avvio della pratica.

A ciò si aggiunge il fatto che a lamentare questo problema sarebbero anche diversi utenti dotati di Galaxy Watch 4, primo wearable Samsung animato da WearOS, quindi tutto farebbe pensare più che altro a un errore di piattaforma piuttosto che a una reale scelta commerciale.

A ogni modo, sicuramente ci saranno novità su questo fronte nei prossimi giorni. Nel frattempo, ricordiamo che tutte le novità legate a Samsung Blockchain Wallet saranno integrate anch'esse all'interno del nuovo Samsung Wallet.

FONTE: sammobile
Quanto è interessante?
3