Samsung sarebbe pronta a disattivare da remoto i Note 7

di

Del caso Note 7 abbiamo a lungo parlato su queste pagine. Samsung, come noto, ha messo su una strategia di richiamo per prevenire problemi simili a quelli già riscontrati negli scorsi mesi da molti utenti, a cui è esploso il dispositivo. A quanto pare però il colosso coreano starebbe pensando di adottare delle strategie più drastiche.

Secondo quanto segnalato da alcuni utenti francesi, infatti, il produttore starebbe pensando di disattivare da remoto i dispositivi, costringendo di fatto gli utenti ad effettuare il richiamo.
A seguito della dichiarazione dell’US Consumer Product Safety Commission riguardo il futuro dei Note 7, Samsung sta fortemente incoraggiando i propri clienti, in particolare gli statunitensi, a richiedere la sostituzione con una nuova unità non difettosa.
In Australia, invece, sembra che le sostituzioni inizieranno già a partire dal 21 Settembre; il governo del paese ancora non ha rilasciato alcuna dichiarazione ma a quanto pare le compagnie aeree starebbero vietando il suo utilizzo sui voli. Samsung però dovrebbe fornire un database di codici IMEI contenente i lotti sicuri del Note 7 entro il 13 Settembre.
Per quanto riguarda la Francia, invece, la disattivazione da remoto dovrebbe avvenire a partire dal 30 Settembre. E se per molti si tratta di un provvedimento troppo forte, altri stanno lodando la scelta coraggiosa di Samsung.

FONTE: SlashGear
Quanto è interessante?
0