Samsung all'MWC 2021, il futuro di Galaxy Watch: tre anni di aggiornamenti

di

Nel contesto dell'edizione 2021 del Mobile World Congress (MWC) di Barcellona, Samsung ha tenuto un evento virtuale trasmesso sul suo canale YouTube. Nel corso del keynote, l'azienda sudcoreana ha ufficializzato ulteriori dettagli relativi alla partnership stretta con Google lato smartwatch, che sarà alla base dei prossimi Galaxy Watch.

L'annuncio è arrivato dopo che la società sudcoreana ha effettuato un approfondimento relativo al suo ecosistema di dispositivi e spiegato come i vari prodotti interagiscono l'uno con l'altro. In parole povere, inizialmente Samsung ha "realizzato" una sorta di "recap" relativo a dispositivi e tecnologie che conosciamo già (ad esempio, la possibilità di utilizzare il multitasking sugli smartphone pieghevoli, SmartThings e ciò che si può fare con la S Pen).

In ogni caso, le informazioni più rilevanti emerse dal keynote, che non ha visto l'annuncio di particolari novità lato hardware (insomma, niente reveal di Galaxy Watch 4 per ora), sono probabilmente quelle relative all'intento di Samsung di aggiornare per fino a tre anni alcuni Galaxy Watch (anche se in realtà si tratta di una sorta di conferma, in quanto già in passato era emersa questa volontà). Tra l'altro, i modelli coinvolti integreranno il Galaxy Store sin dal lancio. Per il resto, l'azienda sudcoreana ha mostrato alcuni elementi dell'interfaccia, effettuando una sorta di "teaser" della One UI Watch.

Potete vedere alcune immagini in calce alla notizia. Tra le funzionalità fatte vedere durante l'evento, troviamo la possibilità di rispondere alle chiamate e ascoltare musica direttamente dallo smartwatch. Si cerca poi di puntare a un alto grado di personalizzazione, nonché alle classiche feature che gli utenti si aspettano da questo tipo di prodotti. C'è inoltre una certa integrazione con lo smartphone: un'applicazione installata su quest'ultimo viene resa disponibile in modo rapido anche sullo smartwatch. Per il resto, non mancherà ovviamente Google Play per le app, nonché un nuovo tool per creare watch face.

A conclusione dell'evento, Samsung ha affermato che ha anche intenzione di realizzare i "dispositivi mobili più sicuri del mondo" tramite il progetto Samsung Knox. L'azienda sudcoreana ha in generale dimostrato una certa attenzione sul tema sicurezza durante il keynote. Infine, Samsung ha fatto riferimento all'impegno sul fronte ambientale, citando, ad esempio, la possibilità di "convertire" un "vecchio" smartphone in un dispositivo iOT.

Per maggiori dettagli su quanto mostrato durante l'evento, potete fare riferimento al blog ufficiale di Samsung. Da quest'ultimo apprendiamo che il prossimo Galaxy Watch debutterà nel corso dell'evento Unpacked previsto per questa estate. Lo smartwatch sarà il primo a supportare la One UI Watch. Maggiori dettagli arriveranno nel corso delle prossime settimane.

Quanto è interessante?
3
Samsung all'MWC 2021, il futuro di Galaxy Watch: tre anni di aggiornamenti