Samsung torna a produrre Galaxy S21 FE: risolto il problema dei chipset

Samsung torna a produrre Galaxy S21 FE: risolto il problema dei chipset
di

Ancora a giugno si era fatta avanti l’ipotesi di un ritardo nel lancio di Galaxy S21 FE, causato presumibilmente da problemi con la produzione delle batterie. Nuovi rapporti parlano di disguidi con la fornitura dei chipset, ora risolti; sembra essere quindi ufficialmente ripresa la produzione, in vista dell’attesissimo approdo sul mercato.

Stando a quanto riportato dall’agenzia di stampa coreana ET News, infatti, Samsung sarebbe riuscita a riprendere con successo la produzione di massa con l’obiettivo di lanciare lo smartphone nel quarto trimestre del 2021. Il percorso travagliato di Galaxy S21 FE potrebbe dunque giungere alla sua fine, ma non debutterà come sperato.

Una fonte del settore avrebbe infatti dichiarato quanto segue: “È probabile che si realizzi un piano per rilasciarli in sequenza dividendoli in categorie come il Nord America, l'Europa e altre aree”. Tale teoria era stata proposta dai tipster del settore ancora lo scorso giugno, quando SamMobile aveva dichiarato che la disponibilità sarebbe rimasta limitata ai mercati del Vecchio Continente e Nord America. Più di recente, l’informatore Max Jambor ha invece aggiunto che Samsung avrebbe prodotto solamente 10.000 unità di Galaxy S21 FE durante settembre, ma la situazione dovrebbe migliorare nelle prossime settimane.

In altre parole, noi utenti italiani cosa dobbiamo aspettarci? Al momento è difficile dirlo: sarà necessario attendere la presentazione ufficiale sul mercato da parte del colosso sudcoreano, il quale in tale occasione svelerà certamente se e quando Samsung Galaxy S21 FE sarà disponibile nel Belpaese.

Sempre a proposito della medesima società, giusto nella giornata di ieri ha svelato maggiori dettagli sul sensore ISOCELL HP1.

FONTE: ETNews
Quanto è interessante?
1