Samsung vuole rivoluzionare il comparto fotografico degli smartphone: ecco il brevetto!

Samsung vuole rivoluzionare il comparto fotografico degli smartphone: ecco il brevetto!
di

Un nuovo brevetto depositato da Samsung, e scovato da Let's Go Digital, lascia presagire una vera e propria rivoluzione per il comparto fotografico dei prossimi smartphone. Il colosso coreano nelle 55 pagine depositate presso il World Intellectual Property Office a Dicembre, ha parlato della nuove configurazioni delle lenti posteriori.

Nello specifico, l'idea di Samsung si basa su sensori mobili ed incrinabili e su una lunghezza focale di 28mm per i chip grandangolari. Ma non è tutto, perchè gli ingegneri intenderebbero anche piazzare il flash LED al lato della griglia, come mostriamo negli schemi presenti in calce.

L'idea prevede che ogni sensore possa puntare in una direzione per "ottimizzare la configurazione dell'array utilizzando gli algoritmi d'immagine". L'obiettivo è catturare quante più informazioni possibili per poi fare in modo che l'intelligenza artificiale possa realizzare delle foto composite o, in alternativa, dare agli utenti la possibilità di modificare gli scatti in post-produzione.

Secondo il sito olandese, i vantaggi di questa configurazione sono molteplici ed includono anche la possibilità di scattare foto migliori in situazione di scarsa luminosità, ma a ciò si aggiungerebbe anche una messa a fuoco eccellente ed una gamma dinamica più elevata.

A livello tecnico, i sensori possono inclinarsi in maniera indipendente, sulla base delle esigenze degli utenti. Non è però chiaro quando e se debutterà questo sistema, ma è sicuramente molto interessante.

Quanto è interessante?
4
Samsung vuole rivoluzionare il comparto fotografico degli smartphone: ecco il brevetto!