Sapevi che i nostri occhi funzionano come un sistema di videosorveglianza?

Sapevi che i nostri occhi funzionano come un sistema di videosorveglianza?
di

Perché quando guardiamo qualcosa "di sfuggita" il nostro occhio funziona con lo stesso meccanismo di un computer? Vediamo cosa siamo in grado di fare senza rendercene conto.

Dopo aver capito perché non hai gli occhi azzurri, ecco una ricerca guidata dall'istituto di Neuroscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa (Cnr-In), che è stata pubblicata sulla rivista Nature Communications e focalizza l'attenzione su alcuni neuroni della corteccia cerebrale, in particolare quelli concentrati nell'area deputata all'elaborazione delle immagini.

Sarebbero proprio questi ad elaborare le immagini ricevute tramite la visione periferica, andando a riprodurre esattamente ciò che avviene in un sistema di videosorveglianza costituito da molteplici telecamere.

Bisogna sottolineare che la visione periferica non è così buona come quella frontale in virtù del fatto che i recettori presenti nella retina sono più abbondanti nell'area che intercetta le immagini centrali e sono invece di meno in quelle periferiche.

Nonostante ciò, gli esperti hanno sottolineato come i nostri occhi riescano ugualmente a captare le immagini viste velocemente. Per dimostrare ciò, il gruppo di ricerca coordinato dal dott. Cicchini ha sottoposto un gruppo di partecipanti a diversi test durante lo studio.

Dai risultati è emerso che i neuroni della corteccia visiva oltre a valutare la qualità delle informazioni che ricevono, andrebbero a compensare le immagini di scarsa qualità, proiettando "al di sopra" quelle migliori.

Anche se non siamo ai livelli dei batteri che dormono con un occhio aperto, ciò che desta stupore (così come afferma Cecchini) è che l'occhio compie tutto ciò utilizzando delle regole di elaborazione dell'informazione che sono proprie del funzionamento di un computer.

Quanto è interessante?
4