Satelliti Starlink colpiti da una tempesta solare: il video del loro rientro distruttivo

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Alcuni giorni fa la Terra è stata colpita da una tempesta solare di entità moderata: nulla che potesse impensierire i nostri strumenti più importanti, ma abbastanza potente invece da "destabilizzare" ben 40 Starlink appena immessi in orbita. In questo video possiamo vedere il loro rientro distruttivo in atmosfera.

La società aerospaziale SpaceX ha lanciato, lo scorso 3 febbraio, un nuovo lotto di satelliti Starlink al fine di potenziare maggiormente la già enorme mega-costellazione Internet omonima. 49 unità sono partite a bordo del Falcon 9 che le ha portate in orbita, ma questa volta il destino ha giocato un brutto scherzo.

Durante la manovra di immissione, nel momento in cui i satelliti sono più vulnerabili, gli Starlink si sono scontrati con le particelle cariche di un'esplosione solare, che ha generato una tempesta geomagnetica di discreta entità. In questo modo, la densità dell'atmosfera in quella zona è aumentata sensibilmente, rendendo difficile la sopravvivenza dei satelliti di Elon Musk.

Come previsto, ben 40 unità stanno per tornare in modo incontrollato sulla Terra e, grazie al video che trovate in apertura a questa news potete avere un assaggio del loro rientro distruttivo nell'atmosfera.

Il video di tre minuti mostra due eventi distinti, ma non è ancora chiaro se si tratta dello stesso satellite e dei suoi frammenti o di due satelliti separati. Per i prossimi giorni sono attesi molti altri video di questo genere e anche noi potremmo essere i "fortunati" ad osservarlo. Secondo i recenti calcoli, infatti, chiunque si trovi ad abitare tra le latitudini 53N e 53S ha possibilità di vedere almeno uno Starlink in rientro.

Purtroppo si tratta di una porzione di pianeta incredibilmente vasta, il che riduce le chance di avvistamento. A questo fatto va aggiunto che la distruzione di uno Starlink è visibile solo durante le ore notturne e con cieli abbastanza bui. 40 satelliti che deorbitano in una settimana appena è un evento notevole, chissà che qualcuno di voi non riesca effettivamente ad esserne un testimone oculare! Buona fortuna e occhi al cielo!

Dopo questa notizia, gli astronomi che tanto odiano Elon Musk potranno godere di un breve momento di soddisfazione.

FONTE: Space.com
Quanto è interessante?
2