Gli scarafaggi cyborg sono reali ma saranno utilizzati solo a fin di bene

Gli scarafaggi cyborg sono reali ma saranno utilizzati solo a fin di bene
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Qualche tempo fa vi riportavamo di come gli scarafaggi stiano diventando immuni alla maggior parte degli insetticidi. Oggi, invece, vi parleremo di scaraffi cyborg che saranno utilizzati a fin di bene. Recentemente il loro creatore, un certo Kenjiro Fukuda dell'istituto di ricerca Riken in Giappone, è stato intervistato da Reuters.

L'intento di Fukuda è nobile: utilizzare gli insetti nelle missioni di ricerca e salvataggio durante i disastri naturali. In poche parole questi cyborg saranno adoperati nelle situazioni d'emergenza, per aiutare i soccorritori a rintracciare persone scomparse o capire se una zona è a rischio di crollo o meno. Sulla carta la soluzione è sicuramente efficace.

Il gigante della ricerca giapponese Riken ha infatti sviluppato una pellicola flessibile a celle solari spessa 4 micron, circa 1/25 della larghezza di un capello umano, che può adattarsi all'addome dell'insetto. In questo modo i ricercatori giapponesi hanno dimostrato la capacità di montare "zaini" di celle solari sugli insetti e controllarne il movimento tramite telecomando.

Il dispositivo non fa nient'altro che generare energia sufficiente per elaborare e inviare segnali direzionali negli organi sensoriali sui quarti posteriori dello scarafaggio, permettendo un controllo remoto totale della creatura. Ovviamente la tecnologia è ancora all'inizio e serviranno altri numerosi test prima che possa essere utilizzata realmente.

Pensate che sia qualcosa di incredibile? Allora dovete leggere la storia dei gatti-cyborg usati dalla CIA per spiare l'Unione Sovietica.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
3
Gli scarafaggi cyborg sono reali ma saranno utilizzati solo a fin di bene