Schede grafiche: prezzi e disponibilità migliorano, "merito" del calo delle criptovalute?

Schede grafiche: prezzi e disponibilità migliorano, 'merito' del calo delle criptovalute?
di

Il mercato delle schede video sta vivendo da due anni un periodo segnato da due fattori complementari, ovvero la scarsa disponibilità delle GPU e l'aumento dei loro prezzi. Con l'inizio del 2022, alcuni si aspettavano che la situazione sarebbe migliorata, ma a gennaio i prezzi delle GPU sono stati elevati anche al netto di una maggiore disponibilità.

La situazione sembra tuttavia essere migliorata nella seconda metà dello scorso mese, quando il mercato delle schede video ha fatto segnare una ripresa, seppur lieve, sia in termini di disponibilità delle GPU che per quanto riguarda l'abbassamento dei prezzi. Stando all'ultimo report di Tom's Hardware sui prezzi delle GPU, pare che questo trend positivo continuerà anche a febbraio.

A quanto pare, a favorire la decrescita dei prezzi sarebbe stato il recente sgonfiamento del mercato delle criptovalute, che avrebbe convinto i miner a investire meno soldi nell'acquisto di schede grafiche in attesa di un riassestamento dei prezzi di Bitcoin e compagnia su valori più alti, che possano rendere più vantaggioso il mining e permettere a chi lo pratica di rientrare più rapidamente dei propri investimenti nell'hardware.

In particolare, i profitti del mining si sono quasi dimezzati nell'ultimo mese: per esempio, utilizzando una RTX 3090, il cui prezzo medio su Ebay è di 2.600 Dollari, il guadagno giornaliero è di soli due dollari, la metà dei quattro dollari giornalieri dello scorso mese. La situazione peggiora nettamente con le schede grafiche meno performanti, come la NVIDIA RTX 3070 e la AMD RX 6900 XT, che fanno registrare profitti tra uno e due Dollari al giorno.

Per questo motivo, i prezzi di tutte le GPU si sono abbassati dell'8% circa nel corso degli ultimi 30 giorni, e pare che questo trend possa continuare anche lungo il mese di febbraio. L'unica eccezione a questo andamento è stata la AMD RX 6900 XT, il cui prezzo è rimasto invariato rispetto all'inizio di gennaio.

L'abbassamento dei prezzi, oltre a confermare l'esistenza di forti legami tra il mercato delle GPU e quello delle criptovalute, potrebbe anche unirsi al lancio di schede grafiche come la NVIDIA GeForce RTX 3050 e la AMD RX 6500 XT per migliorare la disponibilità di schede per i videogiocatori, che ormai da un paio d'anni faticano a trovare le GPU per costruire o aggiornare il proprio PC da gaming.

Quanto è interessante?
3