Schede video, la domanda diminuisce: disponibilità e prezzi presto nella norma?

Schede video, la domanda diminuisce: disponibilità e prezzi presto nella norma?
di

Mentre pare che i prezzi delle schede video si stiano abbassando molto lentamente, un'altra notizia sembra suggerire che i costi delle GPU potrebbero scendere ulteriormente nei prossimi mesi. Ciò dipenderebbe infatti da una riduzione della domanda di schede video lungo tutto il primo trimestre del 2022.

Stando a quanto riporta una ricerca di Jon Peddie Research, infatti, il mercato delle GPU sarebbe in fase di ripresa dalla crisi vissuta lo scorso anno, con una forbice tra domanda e offerta in progressiva riduzione: ciò dipenderebbe, da un lato, dall'aumento dell'offerta di prodotti garantito dai chipmaker, ma anche, dall'altra parte, dalla contrazione della domanda di schede video da parte dei compratori.

Nello specifico, nel primo trimestre del 2022 le vendite di GPU sono diminuite del 6,2% rispetto al quarto trimestre del 2021, per un totale di 96 milioni di unità messe sul mercato sommando le GPU integrate e discrete di Intel, AMD e NVIDIA. I dati, comunque, variano molto da azienda ad azienda, dal momento che AMD ha visto una contrazione limitata, pari all'1,5% rispetto al trimestre precedente, mentre NVIDIA e Intel hanno vissuto cali più vistosi, pari rispettivamente al 3,2% ed all'8,7%.

Dal lato opposto, però, troviamo un incremento di vendite per gli AIB come ASUS, MSI, Gigabyte e altri, che hanno vissuto nel complesso un aumento di vendite dell'1,4%. Ciò significa che la decrescita sembra aver riguardato solo marginalmente il settore delle GPU da gaming, dove gli AIB sono ancora dominanti, e con maggiore forza il mercato dei laptop e dei desktop OEM.

La notizia della riduzione della domanda, comunque, non è necessariamente negativa, specie perché arriva in un momento in cui l'incapacità dei produttori di soddisfare le richieste del mercato ha portato ad aumenti vertiginosi dei prezzi delle schede video e delle componenti elettroniche in generale: con una domanda ridotta, è possibile che anche i prezzi si abbassino. Vi è poi anche da considerare che il primo trimestre dell'anno è solitamente "debole" per le schede video e le componenti per PC, visto che il grosso delle vendite si concentra attorno alla stagione natalizia.

Un altro dato interessante messo in evidenza dalla ricerca, infine, è il superamento di AMD da parte di NVIDIA in termini di quote di mercato. Sia il Team Verde che il Team Rosso, poi, sembrano aver eroso la percentuale del settore in mano ad Intel, che però rimane saldamente in testa al mercato con il 60% del totale delle GPU in commercio. Al secondo posto, invece, troviamo NVIDIA, con il 21% del mercato, mentre AMD, al terzo posto, detiene circa il 19% del settore.

Quanto è interessante?
2