Schede video, prezzi in picchiata: RTX 3080 e RX 6900XT sotto l'MSRP

Schede video, prezzi in picchiata: RTX 3080 e RX 6900XT sotto l'MSRP
di

I prezzi delle schede video sono in calo ormai da mesi. Iniziato timidamente, questo progressivo e inesorabile processo di normalizzazione dei prezzi è arrivato finalmente a raggiungere anche cifre inferiori al MSRP per alcune GPU NVIDIA e AMD.

Questo progressivo calo dei prezzi nel mercato dell'hardware è dovuto sicuramente all'allargamento delle maglie delle restrizioni dovute alla pandemia, quindi a un generalizzato miglioramento della logistica e di tutta la filiera produttiva, ma c'è da dire che anche la domanda è in forte rimodulazione, con vendite delle schede video in calo del 50% nel solo 2022.

Insomma, mentre i produttori tremano e iniziano a correre ai ripari per una nuova generazione che dovrà per forza di cose tenere conto di questo nuovo assetto di mercato, i prezzi dell'attuale proposta continuano a scendere, per qualcuno si potrebbe dire "in picchiata".

Basti pensare, ad esempio, alla Radeon RX 6900 XT e alla RTX 3080 Ti, i cui modelli custom sono stati avvistati rispettivamente a 699 dollari e 869 dollari, cifre inferiori di circa il 30% rispetto al prezzo suggerito, oppure al recente caso della RTX 3090 Ti di EVGA giù di 1000 dollari nelle ultime settimane, per un calo di quasi il 50% rispetto al prezzo di listino.

Una situazione interessante soprattutto nel mercato d'oltreoceano ma che inizia a riflettersi gradualmente anche nel Vecchio Continente. Basti pensare ai sempre più frequenti drop di schede video NVIDIA Founders Edition sul sito ufficiale, o allo stesso per quel che riguarda AMD, con una considerevole e palpabile riduzione nella domanda, che si traduce in code decisamente più snelle e tempistiche per completare il checkout molto più rilassate.

FONTE: wccftech
Quanto è interessante?
2