Scienziati hanno appena trovato un buco nero "impossibile" all'interno della Via Lattea

Scienziati hanno appena trovato un buco nero 'impossibile' all'interno della Via Lattea
di

Attraverso un metodo di rilevazione dei buchi neri, gli astronomi hanno trovato uno di questi mostri celesti con una massa stellare che si attesta intorno a 70 volte quella del Sole. C'è un problema però: secondo gli attuali modelli di evoluzione stellare la sua dimensione è impossibile, almeno all'interno della Via Lattea.

"I buchi neri di tale massa non dovrebbero nemmeno esistere nella nostra galassia, secondo la maggior parte degli attuali modelli di evoluzione stellare", afferma l'astronomo Jifeng Liu dell'osservatorio astronomico nazionale della Cina.

Chiamato LB-1, la singolarità è due volte più massiccia di quanto si pensava fosse possibile. Per rilevarlo, gli addetti ai lavori hanno cercato degli oggetti orbitanti intorno ad esso, utilizzando il metodo della velocità radiale (usato per cercare sopratutto gli esopianeti). Così, utilizzando il Large Sky Area Multi-Object Fiber Spectroscopic Telescope (LAMOST) Liu e i suoi colleghi hanno trovato una stella gigante blu nei pressi del buco nero.

La stella, che ha circa 35 milioni di anni e raggiunge circa otto volte la massa del Sole, orbita attorno al buco nero ogni 79 giorni su quella che i ricercatori hanno definito un'orbita "sorprendentemente circolare". Non sappiamo ancora come sia stato creato il mostro cosmico. LB-1 è diventato, però, uno degli oggetti più interessanti della Via Lattea e, molto probabilmente, sarà osservato incessantemente durante i prossimi giorni.

"Questa scoperta ci costringe a riesaminare i nostri modelli di formazione dei buchi neri di massa stellare", ha dichiarato il direttore di LIGO, David Reitze, dell'Università della Florida, che non è stato coinvolto nella ricerca. Una scoperta davvero inaspettata.

Quanto è interessante?
11