Scienziati smentiscono i complottisti: niente navicelle aliene su Marte, ma vulcani attivi

di

Come ben saprete, le teorie complottiste si sprecano online, soprattutto quando si parla di Marte. Ebbene, una tra le più gettonate è quella che vorrebbe la presenza di una navicella aliena sul Pianeta Rosso, che sarebbe visibile nella foto che trovate qui sotto.

Gli scienziati della John Hopkins University, però, hanno recentemente deciso di smentire categoricamente questa possibilità, pubblicando un paper molto dettagliato in merito sulla rivista Journal of Geophysical Research: Planets.

Non basta ovviamente una news di questo tipo per spiegarvi nel dettaglio i motivi, ma vi basti sapere che quella nella foto non è una navicella aliena, bensì uno strato di detriti/ceneri vulcaniche risalenti a parecchio tempo fa. Esso si trova nella Medusae Fossae, un deposito geologico grande quanto l'Alaska e il Texas messi insieme.

Ross Beyer, scienziato del SETI Institute, ha dichiarato in merito: "è solo una collina. [...] E' stata sommersa miliardi di anni fa da tutti quei detriti vulcanici. E' semplicemente la punta della collina più alta che non è stata completamente sepolta, e potrebbero esserci altre colline in questa regione che non erano così alte e quindi ora sono completamente 'invisibili', coperte da tutti quei detriti".

Tuttavia, questa scoperta potrebbe voler significare che circa 3 miliardi di anni fa Marte era in grado di ospitare la vita, vista la presenza di vulcani attivi. Spetterà a chi di dovere effettuare le dovute verifiche.

FONTE: NBC
Quanto è interessante?
6

Acquista il puzzle 3D della Stazione Spaziale Internazionale su Amazon.it e divertiti a costruire il modellino della ISS!

Scienziati smentiscono i complottisti: niente navicelle aliene su Marte, ma vulcani attivi