Lo scioglimento del ghiaccio ha portato alla luce un "cimitero" dei pinguini

Lo scioglimento del ghiaccio ha portato alla luce un 'cimitero' dei pinguini
di

Il biologo Steven Emslie, quattro anni fa, stava esaminando la costa antartica a Capo Irizar del Mare di Ross quando si è imbattuto nei resti di alcuni pigoscelidi di Adelia, il pinguino più largamente diffuso sulle coste del continente Antartico.

Li ha riconosciuti non dal loro aspetto, ma dall'insolito numero di ciottoli ammucchiati nell'area, che questi pinguini utilizzano per la creazione dei nidi. Molte delle carcasse dei pinguini, la maggior parte appartenente a dei pulcini, sembravano essere degradate e piuttosto vecchie, anche se alcune sembravano recenti.

C'era, tuttavia, qualcosa che non tornava in questa storia: oggi, il Mare di Ross ospita quasi 1 milione di coppie riproduttive di pigoscelidi di Adelia, ma nessuna colonia di pinguini attiva è mai stata osservata a Capo Irizar da quando è stato esplorato per la prima volta dall'esploratore britannico Robert Falcon Scott all'inizio del XX secolo.

Mentre esplorava la zona, Emslie trovò cumuli di ossa di pinguino sparse sulla superficie, ma anche carcasse di pulcini ancora ricoperte di piume. Il grado di degrado osservato su questi pulcini era coerente con quello che ci si potrebbe aspettare da carcasse trovate nei siti delle colonie moderne. Come se non bastasse, la biologo ha anche trovato macchie di guano, che ancora una volta indicavano un'occupazione recente.

La datazione al radiocarbonio dei resti ha però confermato i sospetti di Emslie: le ossa dovevano essere molto vecchie, nonostante il loro aspetto fosse fresco. I risultati mostrano che "i resti sono in realtà antichi e che sono rappresentati tre periodi di occupazione", il più antico dei quali risale a circa 5.000 anni fa, mentre l'occupazione più recente si è conclusa circa 800 anni fa, secondo il documento pubblicato in la rivista Geology.

Allora, perché i resti sono apparsi così ben conservati? Dobbiamo dire "grazie" allo scioglimento del ghiaccio. Come sottolinea il documento, la temperatura annuale nel Mare di Ross è aumentata da 1.5 a 2 gradi Celsius dagli anni '80.

FONTE: earther
Quanto è interessante?
1
Lo scioglimento del ghiaccio ha portato alla luce un 'cimitero' dei pinguini