Scoperta acqua su un pianeta simile alla Terra a 110 anni luce da noi

Scoperta acqua su un pianeta simile alla Terra a 110 anni luce da noi
di

Un gruppo di ricercatori sulle pagine della rivista Nature Astronomy ha annunciato di aver scoperto del vapore acqueo su un pianeta simile alla Terra, distante 110 anni luce da noi. Ma non è tutto, perchè questo ruoterebbe intorno ad una stella più piccola e fredda del Sole e sarebbe presente nella fascia abitabile.

Quest'ultimo aspetto permette all'acqua di restare liquida, il che vuol dire che in futuro potrebbe anche ospitare la vita.

Firmatari dello studio sono i ricercatori dell'University College di Londra, di cui fa parte anche l'italiana Giovanna Tinnetti.

Il pianeta in questione era stato scoperto nel 2015 da Kepler della NASA ed è stato soprannominato K2-18 b. La massa è circa otto volte superiore alla Terra e la ricerca è già descritta come una pietra miliare in quanto potrebbe avere delle importanti implicazioni nella ricerca di vita al di fuori del Sistema Solare.

"K2-18 b è otto volte la massa della Terra e ad oggi è l'unico pianeta in orbita attorno ad una Stella al di fuori del sistema solare (o esopianeta) noto per avere sia acqua che temperature che potrebbero ospitare la vita" affermano i ricercatori in un comunicato. "Trovare acqua in un mondo potenzialmente abitabile diverso dalla Terra è incredibilmente eccitante, ma K2-18b non è la Terra 2.0, poichè è significativamente più pesante ed ha una diversa composizione atmosferica" è l'avvertimento di Angelo Tsiarias, l'autore principale dello studio, il quale ha comunque ha affermato che "questa scoperta ci avvicina a rispondere ad una domanda fondamentale: la Terra è unica?".

Giovanna Tinnetti, parlando con Repubblica ha sottolineato che "questo pianeta è un potenziale candidato all'abitabilità anche per forme di vita diverse da quella umana, ed apre una nuova era nella ricerca sugli esopianeti". Alla luce di questa scoperta, K2-18 b è destinato a diventare "uno dei pianeti centrali per gli studi futuri. Ad oggi sono stati scoperti oltre 4 mila pianeti extrasolari ma non sappiamo molto sulla loro composizione e natura. Grazie all'osservazione di un ampio campione di pianeti, speriamo di scoprire come si formano ed evolvono i pianeti della nostra galassia".

Quanto è interessante?
8