È stata forse scoperta la causa di questa malattia che colpisce i gatti

È stata forse scoperta la causa di questa malattia che colpisce i gatti
di

Un nuovo documento (non ancora sottoposto a revisione paritaria e che quindi deve essere rivisto dagli esperti) ha forse trovato la causa di una grave malattia neurologica che colpisce i gatti. Il responsabile sembra essere un parente del virus della rosolia chiamato "virus rustrela".

La malattia è stata registrata per la prima volta negli anni '70 nella regione del lago Mälaren in Svezia. Tra i sintomi abbiamo la perdita di controllo delle zampe posteriori, l'incapacità di ritrarre artigli, tremori e convulsioni. Il male di solito progredisce nell'arco di alcune settimane, non ha cura e i felini colpiti di solito vengono soppressi.

I ricercatori del nuovo studio hanno analizzato la materia grigia di 29 gatti con i sintomi della malattia. Studi precedenti hanno indicato il virus della malattia di Borna come causa, ma nella loro analisi gli esperti non hanno trovato alcuna traccia di questo agente patogeno, al fronte della presenza del rustrela.

"Riportiamo il rilevamento dell'RNA e dell'antigene RusV […] nei tessuti cerebrali di 28 gatti su 29", scrivono gli autori. Quest'ultimo nel 2020 ha ucciso un canguro, un capibara e un asino in uno zoo in Germania, ed è stato trovato anche nei topi intorno allo zoo. Gli autori del nuovo studio indicano proprio i roditori come serbatoio del virus.

Una scoperta, insomma, che potrebbe aiutare gli scienziati a trovare una cura. A proposito, quanto è lunga la vita dei gatti? Dipende.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
2