Grande scoperta in Egitto: sono state scoperte 110 tombe vicino il Nilo

Grande scoperta in Egitto: sono state scoperte 110 tombe vicino il Nilo
di

Nel sito archeologico di Koum el-Khulgan nella provincia di Dakahlia, nell'ampio delta del Nilo, gli archeologi hanno fatto una grande scoperta: 110 tombe appartenenti a tre differenti epoche della storia dell'antico Egitto.

Sessantotto delle sepolture sono state ritrovate all'interno di fosse di forma ovale, scolpite dallo strato sabbioso dell'isola della regione, che risalgono a un periodo compreso tra il 6000 e il 3150 a.C., quando la Valle del Nilo era ancora divisa in Alto e Basso Egitto. Le persone sepolte in queste tombe venivano poste in posizione fetale e solitamente con la testa rivolta a ovest.

Cinque sepolture - recuperate sempre in fosse di forma ovale - risalgono all'era Naqada III tra il 3200 e il 3000 a.C.; alcune di queste avevano uno strato di argilla sul lato, sul fondo e persino sul tetto. Non solo: alcune di queste tombe includevano anche elementi funerari come vasi e piatti di preghiera decorati con disegni geometrici e forme utilizzate nelle sepolture e nei riti funebri.

Le restanti 37 tombe sono rettangolari e leggermente più "recenti", poiché furono scavate durante il Secondo Periodo Intermedio (1782-1570 a.C.). Le salme, in questo caso, venivano sepolte in posizione distesa con la testa rivolta a ovest e la faccia rivolta verso l'alto. All'interno di queste tombe sono state scoperti anche altri oggetti, come anelli d'argento.

L'Egitto ultimamente è stato al centro di grandi scoperte: come i resti della "Città D'Oro" e nuove mummie e sarcofagi a Saqqara.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
2