Grande scoperta in Egitto: rinvenuti più di 20 sarcofaghi sigillati e in ottime condizioni

Grande scoperta in Egitto: rinvenuti più di 20 sarcofaghi sigillati e in ottime condizioni
di

Grande scoperta quella fatta in Egitto, dove sono stati rinvenuti più di 20 sarcofaghi di legno ad Assasif, una necropoli sulla riva occidentale del fiume Nilo. Si tratta di "uno uno dei più grandi e importanti" reperti archeologici degli ultimi anni.

I sarcofaghi, impilati in due strati in una grande tomba, vantano ancora le loro incisioni originali colorate di rosso, verde, bianco e nero. Colori che hanno mantenuto le loro caratteristiche nonostante il tempo.

Il sito in cui sono state trovate faceva parte della città di Tebe, la capitale reale dell'antico Egitto. I contenitori funebri risalgono a periodi diversi della storia del paese, e si collocano tra il 1994 e il 332 a.C. Nuovi dettagli saranno rivelati durante una conferenza sabato 19 ottobre, affermano le autorità competenti.

Nella stessa area, la scorsa settimana, i ricercatori hanno trovato 30 officine per la produzione e la lavorazione di arredi funebri per le tombe dei faraoni nella Valle dei Re. La scoperta di questi luoghi ha dato un nuovo modo ai ricercatori di comprendere gli strumenti e le tecniche utilizzate per realizzare oggetti tombali.

Nella Valle è in corso una missione archeologica dal dicembre 2017: trovare le tombe della regina Nefertiti e sua figlia, la vedova di Tutankhamon. Gli archeologi stanno anche cercando i siti di sepoltura dei faraoni Ramses VIII, Thutmose II e Amenhotep.

Quanto è interessante?
12