di

Ebbene sì, la natura non smette di donarci, giorno dopo giorno, meraviglie incomparabili. Questa volta è il turno di un grazioso calamaro dell’Oceano Pacifico, “incontrato” nei pressi dell’Atollo di Palmyra.

La creatura nuotava a circa 1300 metri nei cristallini fondali oceanici del Pacifico ed è stata scoperta e immortalata dalla nave da ricerca (E/V) Nautilus.

Il natante scientifico, dotato di veicoli telecomandati e altri strumenti altamente tecnologici, e le sue spedizioni sono finanziate dall’Organizzazione senza scopo di lucro Ocean Exploration Trust.

Nel video fatto dai membri della Nautilus si può osservare dettagliatamente la piccola creatura rigonfia, con tentacoli a mo’ di corona che usa per darsi lo slancio, un sifone allungato, simile al muso di un giovane maiale, due grandi occhi neri e quella che sembra una grande cavità a forma di mantello.

I cefalopodi, in generale, hanno un corpo molto diverso, particolare, rispetto ad altre specie animali presenti sulla Terra poiché non è dal “torso” che si sviluppano gli arti e il resto del corpo bensì dalla testa, elemento chiave della loro morfologia. Ovviamente, essi non hanno né ossa né esoscheletro.

Queste riflessioni sono approfondite da Sy Montgomery nel suo libro “L’anima di un polpo”. La sua forma, inoltre, è condizione necessaria al suo movimento nell’acqua.

Il mantello stesso, l’elemento che occupa la maggior parte della sua fisionomia, secondo gli scienziati del Nautilus è pieno di ammoniaca, molto pericolosa per l’uomo ma da essi utilizzata certamente per il galleggiamento.

La spedizione Nautilus produce costantemente video e foto di alta qualità, concentrando gli sforzi sulle creature più bizzarre e preziose di quel paradisiaco angolo di mondo compreso tra Kingman Reef, Palmyra Atoll e Jarvis Island, territori sotto la giurisdizione dell’America.

Il loro obiettivo è calarsi sempre più in profondità alla scoperta dei segreti celati dai tutt’oggi misteriosi fondali oceanici della Terra, restituendo alla comunità nuovi pezzi di conoscenza dell’ambiente che ci circonda.

Quanto è interessante?
7
Scoperta l'esistenza di un piccolo calamaro molto simile ad un maialino