Scoperta incredibile, i batteri possono ricordare e trasmettere le loro esperienze

Scoperta incredibile, i batteri possono ricordare e trasmettere le loro esperienze
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Gli scienziati dell'Università del Texas e dell'Università del Delaware hanno scoperto che il batterio Escherichia coli, una forma di vita tra le più studiate sul nostro pianeta, possiede una sorta di sistema di memoria. Il sistema permette al batterio di 'ricordare' esperienze passate e di trasmetterle alle generazioni future.

Questo tipo di memoria batterica, diversa dalla memoria cosciente umana, descrive come le informazioni delle esperienze passate influenzino le decisioni attuali. I ricercatori hanno condotto oltre 10.000 esperimenti di 'brulicamento' batterico, osservando come le cellule di E. coli su una piastra si uniscano in una massa migrante che si muove con lo stesso motore.

Hanno scoperto che il ferro intracellulare è un forte indicatore del comportamento del batterio: livelli bassi di ferro sono associati a un brulicamento più rapido ed efficiente, mentre livelli più alti portano a uno stile di vita più sedentario. Sorprendentemente, dopo aver vissuto un solo evento di brulicamento, le cellule che hanno sperimentato bassi livelli di ferro in seguito diventano ancora più rapide ed efficienti rispetto a prima.

Questa 'memoria del ferro' viene trasmessa fino a quattro generazioni successive di cellule figlie. La memoria si perde naturalmente entro la settima generazione, ma può essere riacquisita artificialmente. Gli autori dello studio non hanno ancora identificato un meccanismo molecolare dietro questo sistema di memoria o la sua ereditarietà, ma la forte associazione tra il ferro intracellulare e il comportamento di brulicamento intergenerazionale suggerisce un livello di condizionamento persistente.

Questo sistema di memoria potrebbe aiutare E. coli ad adattarsi a condizioni ambientali sfavorevoli o agli antibiotici, offrendo nuove prospettive nella lotta contro i batteri patogeni.