Scoperta in Italia una nuova qualità dei pipistrelli: Rimarrai senza parole

Scoperta in Italia una nuova qualità dei pipistrelli: Rimarrai senza parole
di

Danilo Russo, ecologo dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, con il collega Leonardo Ancillotto, sempre dell'università partenopea, ha guidato uno studio sul Vespertilio maggiore (Myotis myotis), ovvero il pipistrello più diffuso d’Europa. La particolarità? Riesce letteralmente ad imitare il verso di altri animali.

Lo studio è stato condotto su una particolare caratteristica del vespertilio maggiore che si serve del biosonar per individuare i vari ostacoli. Tale "strumento" funziona grazie all’emissione di ultrasuoni (anche gli umani a quanto pare stanno sperimentando tale tecnica). Nonostante questo, ciò che viene maggiormente utilizzato per difendersi dai pericoli è il loro finissimo udito.

Quando percepisce la presenza di un pericolo, il pipistrello inizia ad emettere dei versi atipici. Imita il ronzio di un calabrone ad esempio, ma anche il suono di api e vespe per allontanare i vari predatori. Si parla di "mimetismo Batesiano" nel momento in cui una specie indifesa sviluppa la capacità di imitarne una pericolosa o letale per allontanare i possibili predatori. Nel caso specifico dei pipistrelli si parla invece di "Mimetismo acustico", che è molto più raro tra le altre specie animali.

I pipistrelli oltre questa scoperta, producono ulteriori vocalizzazioni in diversi contesti o situazioni. Si tratta di segnali sociali che avvengono tra madre e figlio, per la conquista del partner o per competizioni territoriali. A differenza degli ultrasuoni però, hanno frequenze più basse, poiché non devono coprire grandi distanze.

Come afferma il professor Danilo Russo: "Si tratta di piccoli animali dal peso di pochi grammi, dalla lunga prospettiva di vita, esploratori del buio grazie ad un biosonar che neanche le attuali tecnologie riescono a raggiungere e che molto probabilmente custodiscono ancora tanti segreti intriganti di cui tutti noi siamo all’oscuro".

Hai già scoperto perché i pipistrelli vampiro si nutrono di sangue?

FONTE: unina
Quanto è interessante?
2