Scoperta una nuova specie di rettile di 200 milioni di anni fa

Scoperta una nuova specie di rettile di 200 milioni di anni fa
di

Grazie a una studentessa dell’Università di Bristol, Erin Patrick, si è scoperta l'esistenza di una nuova specie di rettile, che scorrazzava sulla Terra circa 200 milioni di anni fa, durante il tardo triassico.

Il fossile è rimasto a prendere la polvere nei magazzini del Museo di storia naturale di Londra dagli anni '50, ritrovato nella cava di Pant-y-ffynnon in Galles, è stato deliberatamente ignorato perché troppo piccolo e difficile da studiare.

Finché Erin Patrick decise di studiare la creatura per la sua tesi di dottorato in Paleobiologia, sotto la supervisione del Professor Mike Benton e del Dr. David Whiteside della School of Earth Sciences di Bristol.

L'esemplare si trova all'interno di due blocchi di roccia. In superficie sono visibili delle ossa, ma il "cuore" del fossile si trova sotto il duro rivestimento. All'interno i blocchi contengono diverse vertebre, costole, una scapola e minuscoli pezzi di armatura del rettile.

"Sono rimasta stupita. La roccia e i piccoli fossili non assomigliavano a niente, ma le scansioni hanno mostrato dettagli fantastici." Il nome ufficiale del rettile è Aenigmaspina pantyffynnonensis: il primo nome deriva dalla particolare colonna vertebrale del rettile, mentre il secondo si riferisce al luogo del ritrovamento, la cava di Pant-y-ffynnon.

Non si tratta di un dinosauro, ma una creatura molto più simile al coccodrillo, specifica Erin. "Sembra essere un parente di un'altra piccola bestia corazzata chiamata Erpetosuchus, conosciuto dal tardo triassico della Scozia nord-orientale e degli Stati Uniti orientali", afferma infine il professor Benton

FONTE: phys.org
Quanto è interessante?
4