Scoperta la particella di "materia esotica" più longeva di sempre

Scoperta la particella di 'materia esotica' più longeva di sempre
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Durante la European Physical Society Conference on High Energy Physics è stata presentata al mondo la scoperta di una nuova particella di "materia esotica". La particella ha il tempo di decadimento più lungo di qualsiasi materia esotica mai trovata finora. In poche parole, "vive" per più tempo di tutti i suoi "simili".

Scoperta dai fisici del CERN durante l'esperimento Large Hadron Collider beauty (LHCb), la particella è stata chiamata Tcc+ ed è un tetraquark costituito da due quark e due antiquark. La materia che ci circonda, giusto per essere chiari, è costituita da particelle fondamentali chiamate quark, che possono essere trovati in sei "gusti" differenti: up, down, strange, charm, top e bottom.

Questi quark si raggruppano in modi diversi per formare diversi tipi di materia. Tcc+ contiene due quark charm, un antiquark up e un antiquark down. La nuova scoperta "viene prodotto raramente ed è fuori dalla portata dell'attuale luminosità del Large Hadron Collider", ha dichiarato il dott. Ivan Polyakov, presente durante l'esperimento del LHCb.

Tuttavia, i prossimi aggiornamenti dell'acceleratore di particelle potrebbero cambiare questa situazione. Nel frattempo, gli scienziati continueranno a studiare la nuova particella per vedere quali altri segreti potrebbe svelare. Le previsioni teoriche affermano che la massa di questo tipo di tetraquark dovrebbe essere molto vicina alla somma delle masse di due mesoni (particelle subatomiche composte da un quark e un antiquark); ciò rende il decadimento difficile e con conseguente maggiore durata della particella.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
1