Alla scoperta del vulcano di Santorini: Al via una nuova ricerca

Alla scoperta del vulcano di Santorini: Al via una nuova ricerca
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un team internazionale di scienziati, a dicembre 2022, utilizzerà una particolare nave di perforazione, la Joides Resolution, per tracciare la storia geologica dell'Egeo meridionale, inclusa l'eruzione vulcanica che ha rimodellato l'isola greca di Santorini. Pronti per scoprire i misteri di questa splendida perla delle Cicladi?

La dott.ssa Olga Koukousioura, ricercatrice di micropaleontologia presso l'Università Aristotele di Salonicco, ha affermato entusiasta: "È la prima volta che una missione oceanografica di questo tipo viene svolta in Grecia".

A partire dall'11 dicembre 2022, la nave di perforazione statunitense Joides Resolution estrarrà campioni da sei località specifiche, ad una profondità compresa tra i 360 e gli 860 metri, al largo della famosa isola greca nel mar Egeo.

La scienziata ha inoltre ricordato che il vulcano di Santorini, di cui verrà tracciata anche la storia geologica, è semplicemente l'epicentro di un arco vulcanico che si estende da Methana, sulla costa di Atene, alle isole Cicladi di Milos e Nisyros. Frutto dell'eruzione avvenuta intorno al 1600 a.C. e che spazzò via una colonia minoica culturalmente avanzata.

"Santorini è un vero e proprio museo geologico a cielo aperto, un incredibile laboratorio naturale", ha aggiunto la prof.ssa Evi Nomikou, docente di oceanografia geologica e geografia naturale all'Università di Atene.

L'attività geotermica, accompagnata ovviamente anche da scosse sismiche, rimane elevata fino ad oggi, segno della sua "vitalità". Risale infatti al 1950 l'ultima grande eruzione della parte più attiva del vulcano, proprio al di sotto di Nea Kameni, una piccolo isolotto, disabitato, di origine vulcanica situato proprio all'interno della caldera di Santorini.

La missione, finanziata dall'International Ocean Discovery Program e della durata di due mesi (fino al 10 febbraio 2023), vedrà la partecipazione di un team internazionale di esperti, con circa 30 ricercatori provenienti da Stati Uniti, Cina, India, Giappone e Australia.

Rimanendo in tema, sapete che le rocce di Santorini sono come quelle marziane? Ed a proposito di vulcani sommersi, qualche tempo fa la NASA ha rilevato un'eruzione sottomarina.

Quanto è interessante?
1
Alla scoperta del vulcano di Santorini: Al via una nuova ricerca