Scoperti almeno 70 pianeti che viaggiano casualmente nella Via Lattea

Scoperti almeno 70 pianeti che viaggiano casualmente nella Via Lattea
di

Tra segnali radio mai individuati prima e altri misteri, la nostra galassia cela tanti segreti con la sua oscurità. Il fascino della Via Lattea e dello spazio consiste proprio in questo: nella scoperta degli avvenimenti più interessanti in ciò che circonda la Terra. Un esempio è il vasto numero di pianeti che vaga casualmente per la galassia.

Questa scoperta recente è stata pubblicata su Nature Astronomy ed è l’esito del duro lavoro del Laboratoire d'Astrophysique de Bordeaux, con la collaborazione dell’European Southern Observatory che ha fornito le strutture necessarie alla raccolta di decine di migliaia di immagini.

Allo stato attuale, gli esperti hanno già chiarito che non tutti i corpi individuati potrebbero essere effettivamente pianeti: non si tratta di stelle, in quanto non brillano allo stesso modo loro, tantomeno di “esopianeti” in quanto non seguono un percorso orbitale. Essi si trovano tutti all'interno delle costellazioni dello Scorpione Superiore e dell'Ofiuco e sono tra gli oggetti più deboli in tale regione.

In tutto si contano 170 firme oggette a studio, di cui con molta probabilità 70 saranno idonee alla classificazione di “pianeta”. Saranno necessari ulteriori studi e dati per riuscire a capire di cosa si tratta a tutti gli effetti: si tratta di molto lavoro, ma il successo della tecnica ha già messo gli scienziati sulla strada giusta per raccogliere i numeri necessari.

Hervé Bouy, astronomo del Laboratoire d'Astrophysique de Bordeaux in Francia, ha dichiarato quanto segue: "Potrebbero esserci diversi miliardi di questi pianeti giganti che fluttuano liberamente nella Via Lattea senza una stella ospite. […] L'ELT [Extremely Large Telescope] sarà assolutamente cruciale per raccogliere maggiori informazioni sulla maggior parte dei pianeti che abbiamo trovato".

Tra l’altro, giusto a metà dicembre si è discusso di un possibile cambio di definizione di “pianeti”, per cui anche Luna, asteroidi e pianeti nani potrebbero essere chiamati in tale modo.

Quanto è interessante?
3