Sono stati scoperti dei fossili di pterosauri intervallati da segni di pioggia

Sono stati scoperti dei fossili di pterosauri intervallati da segni di pioggia
di

A Casper, non il famoso fantasma ma nel Wyoming, negli Stati Uniti, gli esperti hanno trovato dei fossili di pterosauri intervallati da segni di gocce di pioggia. La ricerca è stata presentata online il 15 ottobre alla conferenza annuale della Society of Vertebrate Paleontology (che si è svolta online).

È stata scavata una lasta di 4 metri per 50 centimetri con circa 40 impronte di pterosauro risalenti a 145 milioni di anni fa. Quando gli esperti hanno esaminato la lastra al laboratorio, hanno visto che conteneva segni fossilizzati di increspature del mare e di gocce di pioggia. Le tracce sono di dimensioni abbastanza uniformi, con le impronte che misurano circa 6,5 cm di larghezza e 5,5 cm di diametro.

Appartengono allo Pteraichnus. Non si sa molto sugli attuali pterosauri che hanno lasciato queste impronte, ma probabilmente avevano le dimensioni di un piccolo cane. A giudicare dalle impronte, "gli pterosauri stavano camminando lungo la spiaggia, forse stavano entrando e uscendo dall'acqua o forse stavano cercando qualcosa lungo la costa che potessero raccogliere e mangiare, come fa la maggior parte degli uccelli costieri giorni", afferma uno dei ricercatori che ha condotto lo studio.

Alcuni dei segni sono stati "coperti" dalle gocce di pioggia, mentre altre hanno "calpestato" le gocce. "Il contesto del fossile - in questo caso le impressioni della goccia di pioggia - può in alcuni casi essere altrettanto, o anche di più, informativo del fossile stesso", afferma Rachel Belben, una studentessa di dottorato in geologia all'Università di Leicester in Inghilterra, che non è stata coinvolta nella ricerca.

Quanto è interessante?
1
FossiliFossiliFossili