Scoperti manufatti religiosi appartenenti all'antico popolo dei Tiwanaku

Scoperti manufatti religiosi appartenenti all'antico popolo dei Tiwanaku
di

Sono stati scoperti, presso il lago Titicaca, numerosi manufatti religiosi, antichi, risalenti alla misteriosa popolazione precolombiana dei Tiwanaku.

La misteriosa e ancora, forse, poco conosciuta civiltà dei Tiwanaku ha abitato la zona compresa tra la Bolivia, il Perù e il Cile prima della popolazione degli Inca, quest’ultima decisamente più conosciuta. La città più grande della popolazione omonima era Tiwanaku che, al momento della sua massima espansione, poteva contare dai dieci ai ventimila abitanti. L’abitato si trovava vicino al famoso lago Titicaca ed è proprio all'interno di questo che gli archeologi hanno trovato antichi manufatti appartenenti a questa civiltà ormai scomparsa, risalenti ad un’età compresa tra l’VIII ed il X secolo dopo Cristo.

Scavando per diciannove giorni all'interno del fondo pietroso del lago, utilizzando tecniche all'avanguardia come i sonar, la fotogrammetria subacquea ed il rilievo 3D, gli archeologi hanno scoperto reperti di natura religiosa ed offerte, segno che anche i Tiwanaku avevano un complesso sistema religioso. In particolare, il team di scienziati ha scoperto un incensiere con una forma molto particolare: quella di un puma. Probabilmente il puma doveva essere una specie di animale sacro per questo antico popolo. Nei sedimenti vicino a dove è stato rinvenuto l’incensiere sono stati, inoltre, ritrovati anche del carbone, probabilmente presente all'interno dell’incensiere, ed altri oggetti creati con materiali molto diversi tra cui oro, pietra e pezzi di guscio.

Interessante è stata anche la scoperta di una specie di medaglione con su rappresentato un volto dal quel fuoriuscivano dei raggi. Tutti questi materiali sembra siano stati depositati sul fondo del lago proprio durante lo svolgersi delle cerimonie religiose di questo popolo perché, come hanno notato gli archeologi, vicino a questi ritrovamenti ci sono delle ancore usate per tenere ferme le imbarcazioni. Il rito, però, aveva anche un'altra componente: dei lama. Vicino ai manufatti sono state, infatti, trovate delle ossa appartenenti a giovani lama, sacrificati probabilmente a queste divinità puma e a quelle rappresentate sui medaglioni.

Gli scienziati, ovviamente, non possono dire cosa i fedeli ed i religiosi del popolo Tiwanaku speravano di ottenere attraverso queste pratiche, se magari un raccolto migliore o un qualche altro tipo di vantaggio, ma sicuramente tutte queste pratiche dimostrano quanto il popolo dei Tiwanaku fosse sofisticato e complesso.

Quanto è interessante?
6