Scoperti nuovi dettagli sugli oggetti ultra luminosi nella galassia Vortice

di

L'osservatorio spaziale Chandra a raggi-X che orbita attorno alla terra ci ha permesso di scovare negli anni '80 della fonti di luminosità estremamente intensa nella galassia Vortice, che potete osservare nella foto che riportiamo in fondo alla news.

Al centro di questa galassia si trova un buco nero supermassiccio, ma le fonti luminose a raggi-X di cui vi abbiamo parlato non si trovano in sua prossimità, lì dove sarebbe plausibile trovare intense radiazioni. Più tardi si è capito che la massa di questi oggetti luminosi è solo qualche decina di volta più grande di quella del nostro sole.

In seguito si è stimata una luminosità di queste sorgenti pari a milioni di volte quella del sole, avente una pulsazione regolare ed una massa più bassa delle stelle di neutroni. La novità degli ultimi giorni riguarda la scoperta di un quarto punto luminoso che esibisce queste caratteristiche, evindeziato nella foto scattata da Chandra nella quale la luce viola rappresenza l'emissione di raggi-X (che non sono realmente viola e non possono essere osservati dal nostro occhio).

Quel che sappiamo è che le stelle di neutroni sono oggetti aventi una massa circa 1.5 quella del sole, ma sono così dense da strappare oggetti da altre stelle: quando questi corpi vanno a collidere contro una stella di neutroni viengono emessi dei raggi-X. Man mano che gli oggetti vanno a scontrarsi contro la stella di neutroni l'intensità dei raggi-X diviene sempre più elevata, fino ad arrivare ad un punto in cui la pressione di queste radiazioni buttae via la massa attirata dalla stella di neutroni, che quindi non viene più accumulata (si arriva al limite di Eddington).

Dunque questi oggetti osservati da Chandra non sarebbero altro che stelle di neutroni che hanno raggiunto un'emissione di raggi-X tale da non poter più accumulare massa e i nuovi dati hanno identificato un superamento della luminosità predetta. La questione è stata semplificata e vi rimandiamo al link della NASA che trovate nella fonte per approfondire l'argomento e capire quali sono le novità riguardanti le nuove osservazioni.

FONTE: NASA
Quanto è interessante?
4
Scoperti nuovi dettagli sugli oggetti ultra luminosi nella galassia Vortice