Scoperto in Egitto nascondiglio a Saqqara: 250 nuovi sarcofagi e papiro intatto di 9 metri

Scoperto in Egitto nascondiglio a Saqqara: 250 nuovi sarcofagi e papiro intatto di 9 metri
di

Ancora una volta l’Egitto ci sorprende con nuove scoperte fantastiche: dopo gli affreschi nel tempio di Khnum, nell’ultimo periodo i ricercatori hanno svelato un nascondiglio di sarcofagi e statuette di bronzo nel sito archeologico di Saqqara, a sud del Cairo. Pensate che c’è anche la statua dell’architetto Imhotep!

Come ripreso da Science Alert e comunicato da Mostafa Waziri, archeologo a capo del Consiglio supremo delle antichità egiziane, nella vasta necropoli dell'antica capitale egiziana Menfi il team di esperti ha rinvenuto ben 150 statuette di bronzo – tra cui una di Imhotep e vari dei e dee come Anubi, Osiride e Iside – e “250 sarcofagi di legno con mummie all'interno", risalenti al V secolo a.C.

Inoltre, all’interno di un sarcofago è stato trovato un papiro intatto e sigillato della lunghezza di nove metri circa, contenente capitoli interi del Libro dei Morti, ovverosia la raccolta di testi funerari composti da incantesimi che si usava allora per guidare i morti attraverso gli inferi. Mentre il papiro è stato già trasferito al laboratorio del Museo Egizio al Cairo, i sarcofagi saranno spostati anch’essi in futuro nella stessa località.

Le speranze più grandi sono due, agli occhi dei ricercatori: innanzitutto, che il nuovo museo rilanci l'industria turistica vitale del paese con questi ritrovamenti ulteriori; inoltre, l’obiettivo della missione archeologica è trovare la tomba di Imhotep, colui che costruì la piramide a gradoni di Djoser e divenne in seguito il dio della medicina.

Sempre in Egitto, lo scorso febbraio sono stati scoperti 18.000 quaderni fatti di ceramica.

Quanto è interessante?
7