Scoperto un esopianeta che si sta "autodistruggendo" a un ritmo incredibile

Scoperto un esopianeta che si sta 'autodistruggendo' a un ritmo incredibile
di

Gli scienziati hanno appena scoperto che un pianeta extrasolare, che fa parte di una tipologia chiamata "Nettuno caldo" ed è denominato GJ 3470b, sta sorprendentemente perdendo la sua atmosfera a un ritmo incredibile. Un Pianeta nettuniano caldo è estremamente raro e per questo motivo si tratta di una scoperta importante.

Stando a quanto riportato anche dai colleghi di SlashGear e ANSA, l'esopianeta dispone di dimensioni simili a Nettuno, è molto vicino alla sua stella e si sta pian piano restringendo. La scoperta è stata pubblicata sulla nota rivista Astronomy and Astrophysics da un gruppo dell'Università di Ginevra guidato da Vincent Bourrier.

Gli scienziati potrebbero quindi aver finalmente scoperto il perché i pianeti extrasolari di questo tipo sono molto rari: a quanto pare essi si "autodistruggono" con il tempo. In realtà, il team ritiene che potrebbero diventare delle Super Terre o dei mini-Nettuno. L'esopianeta è molto caldo in quanto orbita attorno alla nana rossa distante circa 97 anni luce dalla Terra. Per quanto riguarda GJ 3470b, esso si trova a 3,7 milioni di chilometri dalla sua stella, ovvero circa un decimo della distanza tra Mercurio e il Sole. La perdita dell'idrogeno dell'atmosfera è dunque causata da una situazione di eccessivo calore.

Pensate che gli astronomi hanno calcolato che l'esopianeta ha già perso oltre un terzo della sua massa. "È la prima volta che osserviamo un pianeta perdere la propria atmosfera così rapidamente da modificare radicalmente la sua storia evolutiva", ha dichiarato Vincent Bourrier, a capo del gruppo che ha condotto lo studio.

FONTE: SlashGear
Quanto è interessante?
15

Acquista il puzzle 3D della Stazione Spaziale Internazionale su Amazon.it e divertiti a costruire il modellino della ISS!

Scoperto un esopianeta che si sta 'autodistruggendo' a un ritmo incredibile