Scoperto nel Regno Unito un gatto domestico col Coronavirus: è il primo

Scoperto nel Regno Unito un gatto domestico col Coronavirus: è il primo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un gruppo di scienziati dell'Università di Glasgow ha identificato nel Regno Unito un gatto infettato da Sars-Cov-2, il nuovo Coronavirus che sta facendo tremare il mondo. La scoperta è stata effettuata nell'ambito di un programma che ha coinvolto centinaia di gatti, allo scopo di ottenere un campione di possibili felini infetti.

I ricercatori del CVR, a seguito del tampone risultato positivo, hanno immediatamente completato il sequenziamento del genoma del virus trovato nel gatto. Come osservato dalla dottoressa Margaret Hosie del MRC-University, in precedenza "vi sono state sporadiche segnalazioni di gatti infetti da Covid-19 ad Hong Kong, Belgio, Francia, Germania, Svizzera, Spagna e Stati Uniti, che si presumeva fossero stati infettati dai loro proprietari. Questo però è il primo rapporto di un gatto infetto nel Regno Unito. Tutte le prove in nostro possesso suggeriscono che anche in questo caso il virus gli sia stato passato dai proprietari, che prima erano risultati positivi. Il gatto e la sua famiglia sono completamente guariti e non vi è stata alcuna trasmissione del virus ad altri animali o persone in casa".

William Weir, della School of Veterinaty Medicine dell'Università di Glasgow, ha osservato che al momento non è noto il motivo per cui alcune specie di gatti siano più sensibili al Covid-19 rispetto ad altre, ma "ad oggi non ci sono prove che gatti, cani o altri animali domestici abbiano un ruolo nelle infezioni umane da Sars-Cov-2. Inoltre, il significato di Sars-Cov-2 come agente patogeno felino o canino non è noto in quanto cani e gatti con le infezioni di solito si riprendono, e non abbiamo prove che possano trasferire il virus agli umani".

Nel frattempo, Moderna ha avvisato l'ultima fase dei test del vaccino contro il Coronavirus.

FONTE: Phsys
Quanto è interessante?
1