Scoperto l'Ubirajara jubatus: uno dei dinosauri più bizzarri mai esistiti

Scoperto l'Ubirajara jubatus: uno dei dinosauri più bizzarri mai esistiti
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Una creatura mai vista prima e sicuramente molto bizzarra è stata trovata in una lastra di pietra calcarea dalla Formazione di Crato nell'attuale Brasile. Il dinosauro - chiamato Ubirajara jubatus -, che aveva le dimensioni di un pollo, anche 110 milioni di anni fa non sarebbe passato in osservato. Il motivo? È presto detto.

Il dinosauro aveva una lunga pelliccia, una grande coda e degli "aghi" sulle sue spalle (potrete vedere un'immagine completa della creatura in calce alla notizia). I raggi X, infatti, hanno rivelato strane caratteristiche ornamentali diverse da qualsiasi altra struttura vista prima d'ora in creature del genere.

"Data la sua sfarzosità, possiamo immaginare che il dinosauro possa essersi dedicato a danze elaborate per mettere in mostra le sue strutture", ha dichiarato il paleobiologo David Martill dell'Università di Portsmouth. Lo scopo di questi "aghi" di cheratina (come piume e capelli)? Potrebbero essere stati utilizzati per la comunicazione, la rivalità tra maschi, per spaventare i nemici e per, ovviamente, l'accoppiamento.

I filamenti a forma di nastro sono posizionati in modo tale da non interferire con i movimenti dell'animale e avevano una lunghezza che andava da circa 140 a 150 mm dalle spalle del dinosauro. Il team dell'Università di Portsmouth, nel Regno Unito, ha anche identificato potenziali follicoli da cui potrebbe fuoriuscire la peluria del corpo, suggerendo che, come gli uccelli moderni, questi dinosauri avrebbero potuto sollevare e spostare la posizione delle loro strutture simili a peli.

"L'Ubirajara ci mostra che questa tendenza a mettersi in mostra non è una caratteristica unicamente aviaria, ma qualcosa che gli uccelli hanno ereditato dai loro antenati dinosauri", conclude, infine, Robert Smyth, il ricercatori principale dello studio.

Quanto è interessante?
4
Scoperto l'Ubirajara jubatus: uno dei dinosauri più bizzarri mai esistiti