Scoperto un secondo segnale delle onde gravitazionali

di

Lo strumento Ligo (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory) ha scoperto un nuovo segnale delle onde gravitazionali, derivante dalla fusione di due buchi neri. La scoperta è stata effettuata grazie ad una collaborazione tra Ligo e Virgo, con quest'ultimo che fa capo all'European Gravitational Observatory (EGO).

L'annuncio è stato dato nel corso di un evento a San Diego, in occasione di un convegno della Società Astronomica Americana. Gabriella Gonzalez, Fulvio Ricci, e David Reitze hanno affermato di “aver completato l'analisi dei dati presi tra Settembre 2015 e Gennaio 2016 , i quali ci hanno permesso di capire che c'è sicuramente un altro segnale”.
A far oscillare lo spazio-tempo per generare un'onda gravitazionale, sono stati ancora una volta due buchi neri, che si sono avvicinati progressivamente.

Quanto è interessante?
0