Seagate: iniziano le vendite dell'hard disk da 22 TB, il più capiente in commercio!

Seagate: iniziano le vendite dell'hard disk da 22 TB, il più capiente in commercio!
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Mentre il mondo degli SSD NVMe si sta concentrando sulla velocità di trasmissione e di scrittura dei dati, quello degli Hard Disk "tradizionali" pare aver iniziato una gara per il raggiungimento delle memorie più ampie a parità di spazio. Solo a dicembre, infatti, Seagate ha lanciato un hard disk da 20 TB, ma ora sembra pronta a superarsi di nuovo.

L'azienda, infatti, ha annunciato durante una call con gli investitori di aver iniziato le spedizioni di hard disk da 22 TB ad alcuni clienti. L'aggiunta dei due terabyte di memoria aggiuntivi su degli hard disk dalle stesse dimensioni di quelli presentati a dicembre è stata resa possibile dalla tecnologia Shingled Magnetic Recording (SMR), che ha permesso un aumento della densità delle memorie, e dunque una maggior capienza a parità di spazio.

Il nuovo hard drive di Seagate, quando sarà messo in commercio, diventerà l'HDD più capiente sul mercato, poiché le soluzioni con memoria più ampia in commercio al momento sono il WD Gold di Western Digital e il Seagate Ironwolf Pro, entrambe memorie pensate per i NAS ed i server e che raggiungo al massimo i 20 TB di capienza. Entrambi gli hard disk sono al momento in vendita per cifre attorno ai 600 Dollari.

L'aumento delle dimensioni massime dei nuovi hard disk, tuttavia, arriva ad un prezzo, ovvero la diminuzione della velocità di scrittura e trasferimento dei dati sia rispetto agli SSD che rispetto agli altri hard drive in commercio. Come abbiamo già detto, infatti, il nuovo Hard Disk da 22 TB di Seagate utilizzata la tecnologia SMR, che permette un aumento della densità della memoria, garantendo un capienza maggiore a parità di spazio.

Gli altri Hard Disk iper-capienti per NAS e server, invece, utilizzano la tecnologia Conventional Magnetic Recording (CMR), che comporta una riduzione della densità della memoria, ma che garantisce velocità di lettura e trasmissione decisamente maggiori del sistema SMR. Insomma, pare che i nuovi hard drive con tecnologia SMR verranno usati perlopiù come memorie di archivio, mentre per la gestione di NAS e server a cui accedono al contempo più utenti continueranno ad essere utilizzate le memorie CMR.

Intanto, comunque, Seagate sta lavorando alla Heat-Assisted Magnetic Recording (HAMR), una nuova tecnologia di lettura e scrittura per hard disk che dovrebbe unire i pregi di CMR e SMR, garantendo memorie più dense (e dunque più capienti) e, al contempo, più veloci. Sempre sul fronte dell'innovazione, l'azienda ha annunciato il primo HDD PCIe NVMe al mondo, in arrivo nel 2024.

Quanto è interessante?
1
Seagate: iniziano le vendite dell'hard disk da 22 TB, il più capiente in commercio!