Secondo gli analisti, Samsung dovrebbe cancellare la gamma Note

di

A seguito della cancellazione del Galaxy Note 7, i clienti Samsung si sono divisi in due fazioni. Se parte di questi continuerà ad acquistare gli smartphone del colosso coreano, altri invece probabilmente passeranno ad altri produttori.

E’ chiaro che la percezione generale nei confronti del marchio è cambiata profondamente. Kim Dukj-jin, vice capo del Korea Insight Institute, ha affermato che “Samsung dovrebbe cancellare il marchio Note, dal momento che i consumatori potrebbero ritenere pericolosi anche i grossi dispositivi della linea, come ad esempio il Note 8, quando e se verrà rilasciato”. L’istituto ha anche rilevato che la percezione negative sul Galaxy Note 7 è aumentata del 53% nel mese di ottobre, rispetto al 34% di agosto, quando lo smartphone è stato lanciato sul mercato. Di conseguenza, le percezione positiva è passata dal 62% al 42% durante lo stesso periodo.
Non è chiaro però, almeno al momento, quale sarà il futuro del marchio Note, ma l’azienda sudcoreana probabilmente si riverserà sul Galaxy S8 per ripulire la propria immagine. Secondo un deputato del partito Saenuri, i costi totali per l’arresto della produzione potrebbero essere di circa 1,9 miliardi di Dollari.

FONTE: PA
Quanto è interessante?
0