Secondo Mozilla, Google ha rallentato YouTube sui browser non Chrome. Come risolvere

Secondo Mozilla, Google ha rallentato YouTube sui browser non Chrome. Come risolvere
di

Un responsabile della divisione tecnica di Mozilla, Chris Peterson, ha lanciato un'indiscrezione che qualora dovesse essere confermata avrebbe a tutti gli effetti del clamoroso: Google starebbe volutamente rallentando YouTube sui browser che non sono Chrome.

Secondo Chris Peterson, che è responsabile del comparto che si occupa del progetto tecnico di Firefox, "il caricamento delle pagine di YouTube è cinque volte più lento in Firefox ed Edge rispetto a Chrome" a causa dell'utilizzo di un'API obsoleta che favorirebbe Chrome ed altri browser basati su Chromium sui concorrenti come Microsoft Edge e Firefox.

Dichiarazioni pesantissime, che avevano immediatamente scatenato accese discussioni direttamente su Twitter e Reddit, su cui gli utenti hanno pubblicato due metodi funzionanti per risolverlo. Ma facciamo un passo indietro.

Lo scorso anno YouTube ha lanciato un nuovo aggiornamento del design ed una serie di modifiche a livello di progettazione, che prevede l'utilizzo di un'API obsoleta supportata solo da Chrome e che secondo Peterson avrebbe significativamente peggiorato le prestazioni sui browser concorrenti.

Peterson aveva dichiarato che YouTube offre agli utenti di Internet Explorer 11 il sito "classico", basato sulla vecchia API, il che vuol dir che non sono segnalati rallentamenti. Secondo lo stesso sviluppatore, la compagnia avrebbe dovuto adottare la medesima procedura anche su Firefox, Edge ed altri browser interessati.

Nel frattempo, ecco alcuni metodi per velocizzare i browser che sono stati testati dagli sviluppatori nel corso degli ultimi mesi.

Microsoft Edge:

  1. Da YouTube cliccare F12 ed aprire gli strumenti di sviluppo del browser;
  2. Selezionare Debugger > Cookie > www.youtube.com
  3. Trovare la riga Pref
  4. Fare doppio click sul valore ed incollare al=en&f5=30030&f6=8
  5. Ricaricare la pagina YouTube

Mozilla Firefox:

  1. Da YouTube, premere Maiusc + F9 per aprire l'ispettore di memoria
  2. Individuare www.youtube.com sotto i cookie e selezionarlo
  3. Trovare il cookie Pref
  4. Cambiare il valore in al=en&f5=30030&f6=8
  5. Ricaricare la pagina YouTube
Attenzione però: ogni qualvolta si cancellano i cookie le due operazioni vanno ripetute.

Fateci sapere se si sono rivelate funzionanti o se, a distanza di tempo, il servizio appare ancora lento.
FONTE: Ghacks
Quanto è interessante?
6