Secondo alcuni ricercatori la regina Nefertiti si travestì da uomo per governare l'Egitto

Secondo alcuni ricercatori la regina Nefertiti si travestì da uomo per governare l'Egitto
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La celebre sposa del faraone Akhenaton, Nefertiti, fu una donna di grande potere nell'antico Egitto; la sua scomparsa dai documenti storici è oggetto di discussione ancora oggi tra appassionati e ricercatori, tanto che secondo alcuni si sarebbe travestita da uomo per governare dopo il marito, ma cosa c'è di vero?

Insieme al marito, Nefertiti guidò una rivoluzione politica e religiosa in Egitto che sconvolse gli equilibri consolidati da un periodo di estremo splendore economico, fu una donna potente e molto amata da Akhenaton, il quale dava grande considerazione alla sua parola.

Il vero nome del faraone Akhenaton tuttavia era Amenhotep, il quale stravolse i poteri religiosi,fino ad allora sotto la figura religiosa Amon, perché si consolidasse quella del suo dio favorito, Aton, da cui prende appunto il nome. Dopo cinque anni, infatti, cambiò il suo nome che tradotto significa "Sotto il potere di Aton" e fu da allora che iniziarono a presentarsi bizzarre questioni.

Gli storici hanno riscontrato una strana evoluzione nelle due figure. Le immagini del faraone vennero cancellate e le nuove raffigurazioni di Akhenaton mostravano fianchi femminili, lineamenti aggraziati, mentre le rappresentazioni di Nefertiti (qui potrete ammirare il suo vero aspetto) divennero poco a poco, fino ad esserlo del tutto, indistinguibili da quelle del marito.

Ogni volta che il faraone veniva rappresentato c'era anche Nefertiti. Questo fece supporre agli studiosi che il potere della regina fosse esattamente lo stesso del marito, fenomeni simili non si erano mai verificati nella storia dell'antico Egitto. Veniva mostrata persino mentre indossava la corona del suo coniuge.

Nefertiti diede molte figlie ad Akhenaton ma nessuna prole maschile, allora, dopo diversi anni, e figlie, il faraone prese in moglie altre donne, tra cui la sua stessa sorella con cui generò Tutankhamon. Nonostante ciò, Akhenaton la elesse a co-reggente, dandole, sostanzialmente, gli stessi poteri del faraone - sebbene non vi siano prove certe ma solo piccoli indizi.

Dopo dodici anni, tuttavia, non venne più rappresentata. Scomparve del tutto, dunque, dai documenti storici. Secondo la maggior parte degli esperti sarebbe semplicemente morta ma altri ancora sostengono che, indossando vesti maschili, divenne il successore del faraone Akhenaton, Smenkhkare. In realtà però non esistono prove solide che confermino questa versione, solo supposizioni.

Quanto è interessante?
2