Secondo uno studio gli smartphone rendono i teenager tristi

di

Secondo quanto affermato da uno studio, incentrato sull'utilizzo di gadget, smartphone e tablet da parte dei giovani, renderebbe i teenarger tristi. Questa nuova ricerca di mercato si aggiunge a quelle precedenti, che avevano collegato l'uso eccessivo di smartphone tra gli adolescenti ai disturbi del sonno.

Secondo questa nuova ricerca, condotta dai ricercatori dell'University of Georgia degli Stati Uniti, gli adolescenti che sono abitualmente incollati ai loro smartphone avrebbero più probabilità di essere infelici rispetto ai loro coetanei.

Questa conclusione è stata raggiunta analizzando i dati rilevati nel corso di un sondaggio condotto su oltre un milione di adolescenti americani.

I ricercatori hanno posto agli studenti delle specifiche domande su quanto tempo passano sui loro smartphone, tablet o computer, per poi collegarle a questioni sulle interazioni sociali e la felicità generale.

In media, è stato scoperto che gli adolescenti che trascorrono più tempo davanti agli schermi (indipendentemente da loro utilizzo) sono meno felici rispetto a quelli che hanno un tempo di esposizione inferiore a tablet, smartphone o PC, e che preferiscono attività sportive, la lettura di giornali, libri o semplicemente uscire con gli amici.

I ragazzi più felici, inoltre, sono risultati essere quelli che hanno utilizzato i dispositivi in questione per meno di un'ora al giorno. Dopo tale soglia, l'infelicità aumenta costantemente con l'aumentare del dell'utilizzo.

I ricercatori hanno affermato che il limite massimo dovrebbe essere di due ore al giorno, per permettere agli adolescenti di "aumentare le interazioni fisiche".

Gli studiosi hanno messo a confronto i dati sulla felicità degli adolescenti attuali con quelli delle precedenti generazioni, ed hanno riscontrato un crollo dopo il 2012, l'anno in cui è iniziato il boom degli smartphone, come confermato dal fatto che proprio cinque anni fa la percentuale di americani che possedeva uno smartphone era superiore al 50 per cento.

"L'avvento degli smartphone è la spiegazione più plausibile per il calo improvviso del benessere psicologico tra gli adolescenti" si legge nello studio.

FONTE: Zeenews
Quanto è interessante?
8