I segreti dei cani da ricerca e soccorso: cosa li rende così efficaci?

I segreti dei cani da ricerca e soccorso: cosa li rende così efficaci?
di

Quando si verificano terremoti come quello in Giappone e le città vengono inghiottite dalle macerie, una squadra speciale entra in azione: i cani da ricerca e soccorso. Ma come vengono preparati gli angeli pelosi a quattro zampe per affrontare queste missioni e quali caratteristiche li rendono così preparati?

I cani da ricerca e soccorso (SAR) grazie al loro fiuto eccezionale possono localizzare persone intrappolate molto più rapidamente di quanto potrebbero fare gli umani. Uno solo di loro, con il proprio olfatto, può fare il lavoro di 50 persone coprendo ampie aree in tempi record.

Sebbene l'olfatto non sia la qualità più importante dei cani, hanno fino a 220 milioni di recettori olfattivi, contro i 5 milioni degli umani. Questo li rende straordinariamente sensibili al profumo umano, che può provenire da una persona viva, da resti umani, o anche da un singolo dente o pezzo di tessuto. I cani SAR sono addestrati a riconoscere queste tracce olfattive e a segnalarle ai loro conduttori.

L'addestramento di un cane SAR inizia con la capacità di giocare. Questo perché la ricerca viene impostata come un "nascondino". Con circa 600 ore di addestramento, i cani imparano a seguire tracce umane su diversi terreni e in diverse condizioni, dalla ricerca in macerie urbane alla localizzazione di persone sepolte sotto la neve.

Non c'è una razza specifica per i cani SAR; pastori tedeschi, labrador, golden retriever e border collie sono tra i più comuni, ma la scelta dipende più dalle caratteristiche individuali del cane, come la salute, l'intelligenza, le capacità di ascolto e un forte istinto di gioco. Tuttavia, i candidati devono essere abbastanza agili per attraversare terreni difficili, ma anche di dimensioni gestibili per essere facilmente trasportati.

I cani SAR possono specializzarsi in diversi tipi di ricerca, come il tracciamento di persone scomparse, la ricerca in aree vaste, la localizzazione di corpi in acqua o sotto la neve, e interventi in caso di disastri urbani. Ciascuna specializzazione richiede un addestramento specifico, con tecniche che vanno dal seguire una traccia olfattiva al rilevare odori portati dal vento.

L'addestramento e il lavoro di ricerca e soccorso formano un legame stretto tra il cane e il suo conduttore, basato su fiducia e comprensione reciproca (a proposito sapevate che dalla fiducia nasce la gioia dei cani?). Questi cani vivono spesso con i loro conduttori, pronti a rispondere a qualsiasi emergenza. Una volta che un cane raggiunge l'età della pensione, solitamente tra gli 8 e i 10 anni, si congedano per vivere una vita più tranquilla.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi