Un geniale espediente sta salvando la vita dei pulcini di questa specie di passero

Un geniale espediente sta salvando la vita dei pulcini di questa specie di passero
di

E’ stata sviluppata una geniale tecnica capace di salvare la vita dei pulcini di un piccolo passero della Tasmania che, a causa di alcuni parassiti, sta vedendo diminuire pericolosamente il proprio numero.

Ci troviamo in Tasmania dove un piccolo passero è minacciato dall'estinzione. L’uccellino di cui stiamo parlando si chiama Paradalotus quadragintus e vive e nidifica tra gli alberi della Tasmania. Questa specie è purtroppo minacciata e in pericolo di estinzione. Sono due le minacce che si trova a fronteggiare: la perdita dell’habitat a causa della deforestazione ed un piccolo parassita, una mosca (Passeromyia longicornis), che depone le sue uova all'interno dei nidi. Quando le uova della mosca si schiudono, le larve che ne escono si nutrono del sangue dei pulcini, portandoli ad una morte prematura. Negli ultimi tempi sembra che questi parassiti siano diventati più aggressivi. Le cause non si conoscono, probabilmente gli uccelli sono più stressati e quindi più vulnerabili o i cambiamenti climatici riescono, in qualche modo, a favorire le larve di mosca.

Il risultato è che, in alcune zone, il 90% dei pulcini muore nei nidi. Uno dei metodi per contrastare queste mosche ed i loro parassiti è stato quello di spruzzare i nidi con degli antiparassitari, un metodo efficace ma, tuttavia, non fattibile perché gli operatori dovevano cercare e trovare i nidi, arrampicarsi sugli alberi, inondare il nido di antiparassitario senza infastidire i piccoli od i genitori. Ed è così che è stata trovata una soluzione alternativa e geniale per ovviare al problema. La nuova tecnica è stata descritta sulla rivista Animal Conservation e prevede l’utilizzo di… piume! I passerotti che vengono minacciati costruiscono i loro nidi usando le piume che raccolgono in giro.

Queste piume possono essere fornite dagli operatori che le sparpagliano vicino ai loro nidi dei passeri non prima, però, di averle irrorate con dell’antiparassitario. In questo modo, quando il passero raccoglie la piuma e la deposita sul nido, questa uccide le larve della mosca. Le piume sono state lasciate vicino a 38 nidi e, grazie a questa tecnica, il 95% dei pulcini riusciva a raggiungere l’età adulta. Insomma, un espediente semplice e geniale che, come ci dicono gli scienziati che hanno lavorato allo studio, può essere utilizzato anche per altre specie affette dallo stesso problema.

Quanto è interessante?
2