Sentenza storica: Francia vieta l'uso degli animali nei circhi e negli spettacoli dal vivo

Sentenza storica: Francia vieta l'uso degli animali nei circhi e negli spettacoli dal vivo
di

L'Europa sta iniziando a tener conto anche dei diritti degli animali. Dal 2022, infatti, in Germania sarà illegale macellare i pulcini maschi nell'industria della carne, mentre in Francia dal 2023 sarà vietato l'uso di animali negli spettacoli dal vivo... quindi anche il circo.

Come sempre in queste decisioni "politiche", nonostante questa sentenza storica sia stata accolta positivamente, alcuni criticano questa nuova legge perché alcuni eventi con animali dal vivo saranno ancora consentiti dalla nuova politica.

Ad esempio in Francia esiste una versione della corrida, chiamata "Corsa camarghese", in cui non è prevista l'uccisione dell'animale, ma dove di fatto un animale verrà comunque utilizzato ai fini dell'intrattenimento. A parte questa "zona grigia", la nuova legge prevede che le esibizioni vengano interrotte tra due anni e la proprietà degli animali da "circo" diventerà illegale tra sette anni.

Inoltre, le persone giudicate colpevoli di maltrattamento degli animali riceveranno una multa fino a 75.000 euro e fino a cinque anni di carcere. Anche gli spettacoli degli animali acquatici, come delfini, sono stati banditi; lo stesso vale per gli allevamenti di visoni, immediatamente eliminati dalla nuova proposta di legge.

Insomma, nel futuro i circhi utilizzeranno sicuramente gli ologrammi per intrattenere i loro ospiti. Cosa ne pensare della nuova legge della Francia? La vorreste anche in Italia?

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4