Serie A, DAZN "costretta" a bussare alla porta di Sky? L'accordo non è escluso

Serie A, DAZN 'costretta' a bussare alla porta di Sky? L'accordo non è escluso
di

È notizia di ieri che DAZN ha rifiutato l'offerta di Sky da 500 milioni di Euro a stagione per la trasmissione della Serie A via satellite. Tuttavia, un accordo tra le parti non è da escludere al 100%, come osservato in giornata odierna da Il Sole 24 Ore.

Secondo quanto affermato dal quotidiano di Confindustria, infatti, DAZN potrebbe essere "costretta" a bussare alla porta di Sky per la trasmissione in bar, pub e locali delle partite della Serie A. Si tratta di un aspetto non di secondaria importanza, dal momento che il bacino di clienti si aggira tra 40 e 60mila unità (che comprendono bar, pub, hotel, ristoranti ed esercizi pubblici).

L'ipotesi Sky resta la più comoda dal momento che la pay tv di Comcast possiede già un'infrastruttura rodata e molti dei locali interessati sono comunque già abbonati.

La proposta alternativa, invece, prevede l'entrata in gioco di TIM (che è partner tecnologico di DAZN nella gara d'assegnazione ai diritti televisivi della Serie A 21-24). Le parti hanno siglato un accordo da NDA, come spiegato dal CEO Gubitosi, il quale ha però preannunciato che si tratterà di un accordo simile a quello con Disney.

Sullo sfondo però c'è anche lo scontro con Vodafone che potrebbe bloccare il tutto e costringere, di fatto, DAZN ad affidarsi a Sky.

Quanto è interessante?
2