I serpenti hanno le orecchie? Come fanno a sentire? Scopriamolo

I serpenti hanno le orecchie? Come fanno a sentire? Scopriamolo
di

I serpenti sono delle creature davvero uniche, con una conformazione del corpo molto particolare che affascina e spaventa. Questi rettili si affidano principalmente al loro senso dell'olfatto per cacciare le prede, sebbene utilizzino anche la vista e il suono. Viene da chiedersi, quindi, i serpenti hanno le orecchie?

La risposta è "nì" secondo Sara Ruane, erpetologa della Rutgers University nel New Jersey. Come molti rettili, infatti, i serpenti non hanno una struttura dell'orecchio esterno, ma hanno le ossa delle orecchie nelle loro teste che utilizzano per ascoltare. "Un orecchio interno è la parte in cui si verificano i veri componenti dell'udito", continua Ruane. I serpenti hanno solo questi componenti.

A queste creatura manca l'orecchio esterno, che concentra il suono sul timpano, e l'orecchio medio. Quest'ultimo, invece, contiene tre ossa che trasmettono il suono dal timpano all'orecchio interno tramite vibrazioni. I serpenti, tuttavia, hanno un solo osso dell'orecchio medio che collega l'orecchio interno alla mascella.

Ciò consente agli animali di sentire le vibrazioni, come un predatore che si avvicina strisciando sul suolo, ma non sono così abili nell'ascoltare i suoni trasmessi attraverso l'aria. Per questo motivo i rettili in questione possono sentire le basse frequenze ma non le alte frequenze. I migliori "ascoltatori" sono i pitoni reali, che riescono a farlo a frequenze uditive comprese tra 80 e 160 Hertz.

Per fare un confronto, la gamma di frequenze uditive umane è compresa tra 20 Hz e 20.000 Hz. Ovviamente la mancanza di udito non è per loro una limitazione, poiché posseggono un olfatto molto sviluppato.

Quanto è interessante?
3