Settimana lavorativa di 4 giorni? La produttività aumenta del 40%: il test di Microsoft

Settimana lavorativa di 4 giorni? La produttività aumenta del 40%: il test di Microsoft
di

Il Giappone è "famoso" in tutto il mondo anche per via della sua cultura di "lavoro estremo". Ebbene, Microsoft ha provato a invertire la rotta, realizzando un'iniziativa che prevede una settimana lavorativa di 4 giorni. Il test è stato condotto proprio nel Paese del Sol Levante e ha dato risultati inaspettati.

Infatti, stando a quanto riportato dal Washington Post, le persone sono riuscite ad incrementare del 40% circa la propria produttività. In che modo? Le vendite per dipendente sono aumentate proprio del 40% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. In particolare, il test si è tenuto durante il mese di agosto 2019 e ha garantito cinque venerdì liberi ad alcuni dipendenti di Microsoft.

Il 94% dei dipendenti si è detto soddisfatto dell'iniziativa, il numero di pagine stampate in ufficio è diminuito del 59% e il consumo di elettricità è sceso del 23%. Il test condotto dalla società di Redmond era pensato per comprendere in che modo il numero di giorni lavorativi può influire sulle prestazioni dei dipendenti.

Microsoft però non è l'unica ad aver testato la settimana lavorativa di 4 giorni. Infatti, numerose aziende provenienti da tutto il mondo stanno cercando di capire se sia una via percorribile. Tra queste troviamo la catena di hamburger statunitense Shake Shack.

Quanto è interessante?
9
Settimana lavorativa di 4 giorni? La produttività aumenta del 40%: il test di Microsoft